Torna nel Cilento il Mediterraneo Video Festival: il programma

Appuntamento dal 7 all'11 settembre tra Stella Cilento, Ascea, Terradura e Mandia

E’ in programma dal 7 all’11 settembre a Stella Cilento, Mandia, Terradura e Ascea Capoluogo, la 25esima edizione del Mediterraneo Video Festival.

Comunità Green” è il tema di quest’anno. Il focus del Festival, sarà incentrato sulla valorizzazione del patrimonio culturale materiale ed immateriale del territorio.

Quest’anno ricorre, poi, anche un importante anniversario, quello del 25esimo anno di attività del Festival che, negli anni, è cresciuto sempre di più. Ha raccolto consensi ed ha unito grandi nomi da Mario Martone, Virgilio Tosi, Vittorio Dini, passando per Otello Profazio, Alfonso Andria. Saranno 13 i film in concorso quest’anno, tutti riguardanti l’attualità; lungometraggi e cortometraggi.

Ecco i film in programma tra lungometraggi e cortometraggi

  • Lungometraggi/Feature Films: Amuka, Un luogo chiamato Wahala, Princesa, Porepora, Rebel Love, Hondalea Marine e Abyss.
  • Per i cortometraggi: Made In, Come fallire e vivere felici, El lector, Pupus, Fuocdentro, La promoclon, Magister.

Fuori concorso, è previsto un omaggio a Herz Frank, con l’opera Venerdì Santo la processione dei misteri, a cui seguirà un lavoro fatto nel Cilento sulle confraternite del Montestella. Sono due le parole chiave che accompagneranno questa edizione del Mediterraneo Film Festival.

La prima: Dimorami l’anima, una serie di iniziative che nascono con l’intento di dare valore alle comunità attraverso il segno contemporaneo, grazie al workshop degli artisti che saranno impegnati il 7 settembre alle 17:00 a Stella Cilento.

La seconda parola sarà: Suonare gli spazi, l’idea è quella di valorizzare i beni culturali attraverso la musica, grazie al maestro Jamal Ouassini che dialogherà di volta in volta con altri musicisti.

L’11 settembre alle 18:30 ad Ascea- a Palazzo De Domicis Ricci, Giorgio Vardelli, presenterà il suo libro dedicato a Paolo Conte e dialogherà con Tony Shargool.

Gli eventi proseguiranno con Simposio dell’ozio creativo- il lavoro ben fatto che si terrà a Terradura grazie a Francesco Escalona e a Velia il 10 settembre alle 10:00, la presentazione del libro Res Naturae di Erbe selvatiche, e la meeting session con Silvana Pagliuca con gli studi dell’acqua a Mandia.

Saranno giorni ricchi di eventi e spunti per valorizzare il territorio in un’ottica green, tra laboratori, masterclass, meeting e film che hanno l’obiettivo di promuovere e valorizzare il territorio.

Tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito. Per info è possibile visitare il sito www.medvideofestival.net e sulle pagine social ufficiali @mediterraneovideofestival su Facebook ed Instagram

Ti potrebbe interessare anche