Gelbison-Paternò: Ortolini e Faella spingono i vallesi al successo

Nel ventottesimo turno del girone I di Serie D la Gelbison era opposta ai siciliani del Paternò: la cronaca del match del pomeriggio

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per il ventottesimo turno del gruppo I di Serie D, il nono del girone di ritorno. La Gelbison era di scena in casa contro il Paternò allo stadio “Morra”: i rossoblù cercavano i tre punti dopo il successo rimediato nell’ultima uscita contro il Portici. La gara dei cilentani, diretta da Gabriele Restaldo di Ivrea, termina 2-0 con la squadra di Gianluca Esposito che sale a quota 60 punti al primo posto della classifica.

Gelbison-Paternò: il primo tempo

Dopo 90 secondi ci prova subito Uliano su punizione ma Lofaro fa buona guardia mentre al terzo Sparacello reclama un rigore. La Gelbison ancora la voce al quinto, su un contrasto che vede cadere Gagliardi in area, e al settimo quando su un corner Marchetti schiaccia verso la porta avversario dopo un secondo tocco dubbio di mani nell’area sicula. I rossoblù partono bene cercando di mettere pressione mancando di precisione nei sedici metri finali: Ortolini, infatti, al 16′ non riesce a girare, su cross da destra, verso la porta avversaria appena dentro l’area di rigore. Gli ospiti si fanno vedere al 18′ su calcio piazzato con Basualdo ma palla troppo lunga non trova nessun calciatore del Paternò pronto alla deviazione.
Al 21′ poco preciso anche Gagliardi che in coordinazione precaria spara alto sopra la traversa mentre al 27′ Uliano pennella un assist per Graziani in ritardo di un nulla per la torsione aerea. Doppia occasione al 34′ con Ortolini murato da Lofaro e Gagliardi a mettere di poco sopra la traversa sulla prosecuzione dell’azione. La pressione dei vallesi viene premiata al 36′ quando Sparacello trova la testa Ortolini pronta ad indirizzare dove Lofaro non può arrivare.

La ripresa

Nella seconda frazione vede al 5′ Gagliardi non dare la giusta precisione al suo destro che si spegne di un metro sul fondo. Al 9′ occasione per Sparacello che si gira dal limite trovando attento Lofaro che ci deve mettere i guantoni su una punizione di Uliano al 16′. Il Paternò, dal canto suo, prova a prendere campo alzando il baricentro e con La Piana si fa vedere dalle parti di D’Agostino al 22′ e sul fronte opposto opportunità per Fois che sugli sviluppi di un corner alza troppo al 24′. Costretti ad intervenire poi al 27′ i due portieri: D’Agostino su una punizione velenosa e Lofaro su tiro di Sparacello. La Gelbison perde qualche metro e a 9 dalla fine Foderaro, per gli isolani, coglie l’esterno della rete da posizione angolata. Non sbaglia invece Faella che in contropiede si presenta solo davanti a Lofaro superato con un tocco morbido che vale il 2-0 che chiude la gara. Nel recupero espulso La Gamba per un intervento reputato troppo energico dal direttore di gara.

Il tabellino

Gelbison-Paternò 2-0
GELBISON (4-3-3): D’Agostino; Conti, Marchetti (1′ st La Gamba), Barbetta, Chinnici (14′ st Fois); Fornito (29′ st Ambro), Uliano, Graziani (40′ st Onda); Sparacello, Ortolini (21′ st Faella), Gagliardi. A disp.: Petriccione, D’Angelo, Cardore, Di Fiore. All. Esposito.
PATERNÒ (3-5-2): Lofaro; Scoppetta, Bontempo, Dama; Bisconti (25 ‘st Rizzo), Cangemi, Basualdo (34’ st Foderaro), Puglisi, Mangiameli; Mascari, La Piana. A disp.: Latella, Di Bella, Viaggio, Nicolosi, Sidibe, Pappalardo, Cutrioneo. All. Torrisi.
ARBITRO: Restaldo di Ivrea (Rinaldi-Martinelli)
MARCATORI: Ortolini 36′ pt, Faella 41′ st.
Ammoniti: Marchetti, Scoppetta, Uliano, Barbetta, Puglisi Espulso: La Gamba al 45′ st Corner: 4-3 Recupero: 0’pt- 4’st

CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.

Sostieni l'informazione indipendente