Affare Fatto
CilentoEventi

Torre Orsaia in festa per il patrono San Lorenzo

L'appuntamento il 9 e il 10 agosto

Il paese di Torre Orsaia si prepara alla festa per le celebrazioni in onore del Santo Patrono Lorenzo Diacono e martire.

Ricorre, quest’anno il 1760° anniversario del glorioso martirio di San Lorenzo avvenuto in Roma il 10 agosto dell’anno 258 sotto l’imperatore Valeriano.

San Lorenzo diacono è una figura molto importante nella storia della Chiesa, già celebrato e venerato sin dal IV secolo. Secondo una tradizione antichissima, sostenne intrepido un atroce martirio sulla graticola, dopo aver distribuito i beni della comunità ai poveri da lui qualificati come i veri tesori della Chiesa. Fu sepolto nel cimitero del Verano su cui Costantino il grande, edificò una splendida Basilica.

La parrocchia di Torre Orsaia è dedicata da tempo immemorabile a San Lorenzo, e la cittadina lo ha scelto come suo celeste patrono.

I torresi riservano da sempre a San Lorenzo un culto particolarmente vivo e sentito. Anche quest’anno, Torre Orsaia vuole rendere omaggio al celeste patrono con un fitto programma a carattere religioso, culturale, sociale e civile nei giorni che precedono la festa del 9 e 10 agosto, curato dal parroco don Pasquale Pellegrino, dal comitato feste, dall’Associazione Laurenziana, con la collaborazione e il patrocinio dell’amministrazione comunale, dell’Università Popolare, della fondazione “Pietro De Luca” e della Protezione Civile.

Il 9 agosto dalle ore 21:30 – L’evento ANNO DOMINI CCVIII – passeggiata tra i vicoli di via del Mare e via Pagano trasformati nella Roma del 258 Rievocando l’epoca di San Lorenzo, caratterizzerà la sera della vigilia.

Ricco il menu di pietanze della Roma Imperiale di Valeriano : Cinghiale, cuccìa, formaggi, dolci fritti, frutta e tanto vino, il tutto da gustare in un ambiente romano ricostruito nei minimi particolari, con personaggi in costumi romani, utilizzando per lo scambio, la moneta del tempo – il sesterzo.

Il 10 agosto alle ore 20:00 – Ritorna l’atteso appuntamento con il corteo storico XI edizione e la solenne processione del Santo per le vie di Torre Orsaia. Al termine in Piazza Lorenzo Padulo, rivivremo la rievocazione storica del glorioso martirio di San Lorenzo arso vivo sulla graticola ardente, con la regia del Maestro Umberto Iervolino.

La musica popolare e tradizionale dei Suoni antichi dei Bottari di Macerata Campania animerà la notte delle stelle cadenti.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito