Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Agropoli, nuova bozza per il regolamento dei dehors

Agropoli, nuova bozza per il regolamento dei dehors

Documentazione al vaglio dell’Asl

Documentazione al vaglio dell’Asl

AGROPOLI. In settimana la commissione commercio ha elaborato una nuova bozza del regolamento per i dehors. La sua approvazione è attesa ormai da anni e la speranza di molti è che l’attuale amministrazione comunale riesca in breve tempo a fissare delle regole precise in materia di occupazione del suolo pubblico. Monica Pizza, presidente della commissione commercio, resta in silenzio e non è disposta a rivelare le novità della nuova bozza di regolamento.

A farlo, invece, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Consolato Caccamo che, al contrario del componente della maggioranza, sottolinea l’importanza di informare operatori e cittadini del lavoro che si sta facendo, sempre all’insegna della trasparenza.

“Proseguono i lavori istruttori in cui noi abbiamo cercato di coinvolgere più operatori possibili, come l’Asl, le associazioni di settore e gli operatori”, ha esordito l’esponente dell’opposizione. “Ieri per la prima volta c’erano diverse persone che hanno assistito ai lavori della commissione”, ha proseguito Caccamo, evidenziando la necessità di informare gli interessati di ciò che la commissione decide.

“Il risultato – ha proseguito il consigliere pentastellato – è stato quello di approvare la bozza che si vuole approfondire con gli uffici Asl perché abbiamo chiesto che il regolamento rispetti tutte le normative sanitarie. Aspettiamo dunque che gli uffici ci diano questi riscontri”.

Il documento approvato, però, non sarà quello definitivo. “Ci sono anche altri aspetti da chiarire – rivela Caccamo – ad esempio relativamente al decoro urbano che oggi spesso non viene rispettato. Noi abbiamo proposto di applicare un regolamento di decoro anche per chi non fa somministrazione ma attività da asporto (come cuopperie o pizzerie a taglio) che mettono comunque abusivamente dei tavolini all’esterno per dare la possibilità ai clienti di consumare il cibo. Noi abbiamo sollevato questo discorso per garantire il decoro anche di chi fa asporto ma questa ipotesi è stata bocciata ma noi continueremo ad impegnarci anche per questo”.

Tra le novità del regolamento incentivi economici, ovvero sgravi delle tasse, per chi rispetta il regolamento. “Abbiamo chiesto equità – racconta Caccamo – garantendo incentivi sia a chi si adegua sia chi era già attrezzato”.

Sui tempi per l’approvazione del piano per i dehors non vi sono certezze: la speranza è che entro gennaio il regolamento sia portato all’attenzione del consiglio comunale.

1 Commento

1 Commento

  1. Chiara

    8 dicembre 2017 a 20:24

    Scusate ma che cacchio sono
    I dehors?
    È ora di smetterla con questa
    Esterofilia…
    Parlate in italiano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top