Piano sociale ambito S9: presentazione dei servizi di Assistenza Domiciliare - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Piano sociale ambito S9: presentazione dei servizi di Assistenza Domiciliare

assistenza_anziani
Piano sociale ambito S9: presentazione dei servizi di Assistenza Domiciliare

Il piano sociale ambito S9 ha promosso un incontro per la presentazione dei servizi di Assistenza Domicilare ADA-ADI e Telesoccorso rivolto agli anziani ultrasessantacinquenni o alle persone con disabilità. L’incontro si terrà Martedì 23 alle ore 16.00 presso la sala consiliare del Comune di Sapri, sono stati invitati i Sindaci e i responsabili dei servizi sociali dei Comuni dell’ambito, organizzazioni sindacali e patronati, organismi del terzo settore e i medici di base.

• Il Telesoccorso e Teleassistenza, è un servizio di assistenza e aiuto tempestivo a persone anziane sole, disabili e con problemi di salute, che hanno bisogno di un pronto intervento in situazioni di difficoltà o di emergenza presso la propria abitazione. Gli operatori garantiscono l’assistenza necessaria sia durante l’emergenza, sia nelle fasi successive. Grazie alla teleassistenza, infatti, gli addetti prendono contatto telefonicamente con l’utente per verificare lo stato di salute e la situazione complessiva di vita.
Il servizio è rivolto:
– agli anziani che abbiano compiuto i sessantacinque anni di età e che vivano da soli, sia in maniera permanente, sia per un numero di ore giornaliere non inferiori a sei;
– ai cittadini di età inferiore ai sessantacinque anni con gravi problemi di disabilità in condizione di solitudine per un numero di ore non inferiori a sei.

• Il servizio Assistenza Domiciliare Anziani (ADA) rappresenta lo strumento privilegiato per il mantenimento dell’anziano nel proprio ambiente sociale e familiare, offrendo un insieme di prestazioni a domicilio allo scopo di evitare l’inserimento in istituti e favorirne l’autonomia. Le prestazioni svolte a domicilio dell’anziano si articolano in prestazioni domestiche (assistenza presso il domicilio, preparazione pasti, piccole commissioni), igieniche (pulizia personale, controllo delle condizioni igieniche) e socio assistenziali (disbrigo pratiche, accompagnamento presso uffici, contatti con i familiari, occupazione del tempo libero). Il Piano Sociale concorre al pagamento totale o parziale del costo del servizio, secondo criteri di equità e solidarietà in relazione alle condizioni economiche effettive del richiedente o del suo nucleo familiare.
Il servizio è rivolto a coloro che:
– abbiano raggiunto l’età pensionabile o siano di età inferiore che, per sopravvenuta invalidità, non esercitino e non possano proficuamente esercitare attività lavorativa;
– siano non completamente autosufficienti;
– vivano soli o anche con il coniuge o con familiari che, per comprovati impedimenti (salute, ecc.), non siano in grado di fornire adeguata assistenza;
– non abbiano figli, anche non conviventi, in grado di prestare assistenza;

• Il servizio Assistenza Domiciliare Integrata ADI consente di portare al domicilio del paziente, servizi di cura e di riabilitazione: migliorando la qualità della vita dell’utente e della sua famiglia; evitando l’ospedalizzazione impropria o il ricovero in strutture residenziali anticipando le dimissioni tutte le volte che le condizioni sanitarie e socio ambientali lo permettano. Il ricovero ospedaliero deve quindi essere sempre più riservato a condizioni patologiche acute non curabili a domicilio. Caratteristica peculiare dell’ADI è la complessità assistenziale del paziente trattato che richiede una forte componente di integrazione tra i servizi sanitari e quelli socio-assistenziali erogati presso il domicilio dell’assistito , quindi , delle èquipe multidisciplinari.

L’A.D.I. è rivolta :
– alle persone anziane , disabili o minori a rischio o in condizioni di NON autosufficienza , aventi necessità di assistenza temporanea o continuativa
– a pazienti affetti da malattie cronico-degenerativa in fase stabilizzata, o da patologie acute trattabili a domicilio , che necessitano di assistenza da parte di una èquipe multiprofessionale.
– a pazienti oncologici in fase critica e/o terminale

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
palinuro_arconaturale
Sei progetti per salvare l’Arco Naturale di Palinuro

nonnoantonio
La patria della Dieta Mediterranea ha un altro centenario: festeggiato nonno Antonio

alfieri_sorriso
Franco Alfieri verso la Regione?

Chiudi