Il Tanagro fa paura: "Subito opere anti alluvione" - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Il Tanagro fa paura: “Subito opere anti alluvione”

fiume_tanagro

Allarme Tanagro, il Comitato Ponte Nuovo: “Il Comune non ci ascolta”

Il Tanagro fa paura: “Subito opere anti alluvione”

Allarme Tanagro, il Comitato Ponte Nuovo: “Il Comune non ci ascolta”

AULETTA. La recente ondata di maltempo ha riportato all’attenzione i pericoli derivanti dal fiume Tanagro che negli anni scorsi ha creato non pochi problemi. I cittadini, preoccupati, chiedono con forza opere anti alluvione.
A lanciare l’allarme anche il comitato “Ponte Nuovo” che chiedono immediati interventi.
“Il fiume Tanagro – spiegano i componenti del neonato gruppo – si presenta in uno stato di totale abbandono, in una situazione di precarietà e di pericolo”.
L’alveo fluviale, infatti, in alcuni punti presenta una grande quantità di materiale accumulato (pietrisco, ghiaia e vegetazione) che ostacola il deflusso naturale del corso d’acqua comportando esondazioni in caso di piene. I margini naturali e artificiali, inoltre, presentano segni di erosione.
“Il problema – evidenziano dal comitato – era stato fatto presente anche nei mesi scorsi ma ad oggi nessun intervento è stato effettuato dal comune di Auletta. Il comitato era riuscito ad ottenere il sopralluogo degli enti competenti che avevano rilasciato anche i pareri, inoltre aveva proposto una soluzione per predisporre un intervento cautelativo e preventivo per evitare esondazioni e danni ai terreni e abitazioni adiacenti”.” C’è la necessità di opere – concludono – che dovranno garantire il regolare scorrimento della acque, soprattutto in caso di piogge intense”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
arresto_polizia
Scoperto a rubare soldi dalla cassetta delle offerte, arrestato

ospedale_corridoio
Liste d’attesa troppo lunghe in Provincia i pensionati rinunciano alle cure

WCENTER 0JIGBGUMAI FRANCESCO TOIATI ROMA- OSPEDALE SANT EUGENIO -
Morta Domenica Adinolfi, era rimasta ustionata nel giorno di Carnevale

Chiudi