Terremoti in Italia: la terra trema da nord a sud

Trema la terra dalla Sicilia alla Liguria

Terremoti in Italia, da nord a sud. Una serie di scosse si sta registrando nella giornata di oggi lungo tutta la Penisola.

Terremoti in Italia: le scosse di questa mattina

Il primo terremoto è stato registrato dai sismografi con epicentro a Paternò, nella provincia di Catania, di magnitudo 3.6. Nella tarda mattinata terremoti anche nella provincia di Ascoli Piceno (3.6 e 3.9 gradi). Intorno alle 14.20 la terra ha ripreso a tremare al sud Italia, in Calabria, lungo la costa sud Orientale.

Scosse in Liguria ed Emilia

I terremoti più forti, però, si sono registrati in Liguria, a Bergagli (4.1) e Emilia Romagna, a Pievepegalo (4.0) durante il pomeriggio.

Le scosse sono proseguite in provincia di Modena e Luca, sempre superiori ai 3 gradi e ad una profondità non elevata.

La parola degli esperti

Secondo gli esperti, però, non ci sono relazioni tra i terremoti avvenuti questa mattina al sud Italia e quelli registrati nel centro – nord.

Non sono mancati disagi. In Liguria in molti uffici i lavoratori sono stati fatti uscire in strada. Sospeso il traffico ferroviario sulla Genova – La Spezia e tra Genova Brignole e Santa Margherita Ligure.

La circolazione dei treni è stata sospesa anche lungo tre linee che da Genova portano a Milano, Torino e Busalla. In tutti questi casi si tratterebbe di provvedimenti presi a mero scopo precauzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.