Montella PrismArredo
CilentoCronacaIn Primo Piano

Camerota: abusi in area Parco, arrivano le ruspe

Parco ha acquisito l'area interessata dagli abusi al proprio patrimonio

CAMEROTA. Non si arrestano i controlli da parte dei carabinieri parchi finalizzati a scoprire abusi e danni all’ambiente nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Nei giorni scorsi i militari sono tornati in località Marco, nel Comune di Camerota, per verificare che la proprietaria di un terreno avesse rispettato un’ordine demolitorio di opere abusive emesso dall’Ente Parco la scorsa primavera.

Gli abusi edilizi

In particolare il direttore del Parco, Romano Gregorio, aveva disposto l’abbattimento di un manufatto a pianta quadrata di circa 36 metri quadrati che era stato realizzato senza il necessario nulla osta in zona C2 del Parco.

Trascorsi i termini per la demolizione e il ripristino dei luoghi, i forestali hanno accertato che l’inottemperanza all’ordinananza.

Il provvedimento del Parco

Per questo il Parco ha disposto l’acquisizione gratuita al patrimonio dell’Ente delle opere abusive e dell’area circostante “sino alla concorrenza dell’intera particella interessata dagli abusi e l’immissione in possesso dell’area”.

L’Ente, inoltre, procederà alla demolizione e ripristino dello stato dei luoghi in danno della proprietaria.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it