Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Oggi riaprono le scuole: in molti comuni del Cilento: rientro in classe posticipato

Molti comuni hanno posticipato il ritorno in classe al 16 settembre

Si ritorna tra i banchi di scuola. Oggi, mercoledì 11 settembre, è il giorno indicato dalla Regione Campania per la riapertura degli istituti dopo la lunga pausa estiva. Non sarà così per tutti perché alcuni comuni del Cilento hanno per diverse ragioni scelto di rimandare il suono della campanella. A fare da apripista è stata Sapri. Il sindaco Antonio Gentile, infatti, ha scelto di concedere qualche giorno di vacanza in più agli studenti considerato che ieri ed oggi la città della Spigolatrice sarà interessata dalle riprese di B25, il nuovo film della serie 007. Ma non solo: il primo cittadino ha sottolineato come il territorio sia ancora nel pieno della stagione estiva e per questo ha disposto il ritorno in classe soltanto il 16 settembre.

Una scelta condivisa da tutti i comuni della fascia costiera del Cilento, Agropoli, Capaccio Paestum, e Camerota. In quest’ultimo caso il sindaco Mario Salvatore Scarpitta aveva invitato già lo scorso anno a rimandare il ritorno in classe per prolungare la stagione estiva.

Vi sono invece ragioni di natura “climatica” dietro i provvedimenti di Castellabate, Castelnuovo Cilento e Vallo della Lucania che hanno sottolineato come, a causa delle alte temperature, non è possibile garantire il benessere degli studenti. La scelta non è stata esente da polemiche.

Centola, invece, ha disposto il rinvio del ritorno in aula per ragioni logistiche: le classi verranno spostate presso i locali della parrocchia considerato che l’istituto Publio Virgilio Marone dovrà essere sottoposto a lavori di demolizione e ricostruzione.

Alla domanda “Giusto posticipare il rientro a scuola al 16 settembre?” fatta agli utenti di InfoCilento nei giorni scorsi, il 53,2% ha risposti “Si”, il 45,7% “No”, l’1,1% “Non So.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito