Affare Fatto
CilentoCuriositàIn Primo Piano

Agropoli, il mare restituisce un altro pezzo della nave affondata nel 1491

Questa mattina un nuovo ritrovamento

La mareggiata di questi giorni ha depositato sulla spiaggia del Lido Azzurro un altro pezzo di fasciame della “Cocca” genovese, nave da carico affondata nel 1491 nella zona di mare tra la Licina ed il Fortino.

Il reperto ritrovato da Carlo Scalzone, oramai “guardiano” del Relitto, anche se di circa un metro, è molto interessante giacché nel legno sono ancora presenti i chiodi che fissavano il fasciame all’ossatura della nave. Il reperto, onde evitarne lo smarrimento, è stato prelevato dalla spiaggia e custodito dal sig. Scalzone, per essere consegnato alla Polizia Municipale.

E’ facile ritenere che oramai la chiglia del relitto, ritrovato nel 2000, sia irrecuperabile. Lo scorso anno era stata creata una gabbia di pietre per bloccare lo sfaldamento del relitto, ma non è servita.

Il fasciame ritrovato nel 2017 e nel 2018 è stato recuperato e depositato nell’Antiquarium, grazie all’intervento della Polizia Municipale di Agropoli.

Ecco le foto dei ritrovamenti avvenuti sulla spiaggia del Lido Azzurro.





 

Per saperne di più sulla storia della Cocca Genovese ripubblico il mio articolo uscito il 31 agosto 2016 su InfoCilento:

Agropoli, identificato il relitto del Fortino…è di una nave Genovese affondata nel 1491

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito