Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Vibonati: rifiuti interrati in spiaggia, al via l’iter per la rimozione

Comune impiegherà 3600 euro soltanto per il piano di caratterizzazione

VIBONATI. E’ stato l’iter per rimuovere i rifiuti sotterrati in spiaggia alla località Santa Maria Li Piani di Vibonati. Il caso era stato denunciato nel marzo da Paolo Abbate, attivista del WWF (clicca qui): le onde, infatti, avevano portato alla luce la spazzatura seppellita lì ormai da anni. Immediati gli accertamenti del maggiore Antonio Quintieri della Polizia Locale di Vibonati, unitamente al 1° maresciallo Gaetano Scotta e al sottocapo Fulvio Sirignano dell’ufficio marittimo di Sapri. Anche l’Arpac e l’Asl intervennero, confermando la presenza di rifiuti pericolosi, come ad esempio amianto.

Ora finalmente si potranno avviare i passaggi necessari alla rimozione dei rifiuti; fin ora non si era provveduto per la necessità di stilare precedentemente un piano di caratterizzazione per singola tipologia dei rifiuti, non eseguito per “mancanza di disponibilità finanziaria”.

Problema superato: è stato dunque affidato compito al Chimico Maria Vittoria Materdei di provvedere alla redazione del piano necessario per il recupero e lo smaltimento. L’Ente impiegherà circa 3600 euro. Successivamente si procederà alla rimozione.

L’iter burocratico è stato fin ora lungo: intanto con le ultime mareggiate le onde sono tornate a raggiungere l’area i cui erano stati interrati rifiuti da parte di ignoti.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito