Hotel Royal Paestum
AttualitàCilento

Riattivazione dell’autovelox di Agropoli, Russo attacca: non staremo a guardare

Preannunciata nota all'Anac e al Ministero dei Trasporti

AGROPOLI. Pochi giorni fa, in consiglio comunale, il sindaco Adamo Coppola ha annunciato la volontà di riattivare l’autovelox posto sulla Cilentana, affidando la gestione dei verbali alla società Agropoli Cilento Servizi.

L’apparecchio era stato disattivato un anno fa e successivamente venne smontato anche il palo di supporto. Quest’ultimo è stato rimontato su via Togliatti, la parallela alla Sp430. Entro l’estate il controllo elettronico della velocità potrebbe riprendere a funzionare. Ma come spesso accade in queste circostanze non mancano le polemiche.

L’associazione Noi Consumatori vuole vederci chiaro ed è convinta che l’installazione dell’autovelox poco abbia a che fare con la necessità di tutelare la pubblica incolumità, sarebbe invece un apparecchio che serve unicamente a far cassa. Secondo il presidente, l’avvocato Giuseppe Russo, non risulterebbe regolare l’installazione di un palo su una strada comunale per fare rilevamenti sulla provinciale. Per questo è stata preannunciata una nota all’Anac (autorità anticorruzione) e al Ministero dei Trasporti.

“Non staremo di certo a guardare”, avverte Russo che invita i consiglieri di minoranza a reperire tutta la documentazione necessaria per verificare la regolarità dell’iter avviato dall’amministrazione comunale.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare