Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Buonabitacolo: Comune verso il dissesto, cittadini in campo a supporto dell’ente

Buonabitacolo: Comune verso il dissesto, cittadini in campo a supporto dell’ente

Giancarlo Guercio: momento peggiore per la comunità, grazie a tutti

Giancarlo Guercio: momento peggiore per la comunità, grazie a tutti

BUONABITACOLO. La situazione dei comuni è sempre più critica. Affrontare e risolvere i problemi della comunità risulta complicato quando i fondi scarseggiano ed i trasferimenti da parte del Governo centrale diminuiscono. Così gli amministratori locali sono talvolta costretti a fare i salti mortali per far quadrare i conti. E’ il caso del comune di Buonabitacolo dove potrebbe essere dietro l’angolo lo spettro del dissesto. Un’ipotesi, questa, che il neo sindaco Giancarlo Guercio sta cercando di evitare con la sua amministrazione ma non senza difficoltà. E’ stato lo stesso primo cittadino valdianese a lanciare l’allarme attraverso la sua pagina social.

Il bilancio di Buonabitacolo ha seri deficit strutturali e difficilmente si riuscirà a produrre un piano di riequilibrio. Il suggerimento dei tecnici responsabili è dunque quello di dichiarare il dissesto”, spiega Guercio. Una situazione “difficile e delicata” che si conosceva già prima delle elezioni, ma che si sta cercando di affrontare. “Dal 12 giugno stiamo instancabilmente, giorno e notte, studiando carte, provvedimenti, decreti ingiuntivi, fatture fuori bilancio, inadempienze dei cittadini. Stiamo affrontando i tanti, numerosi problemi. La sensazione è che abbiamo aperto un coperchio e che quello che si è mostrato ai nostro occhi è una latrina fetida. Non c’è una cosa che funzioni. Una non c’è. Stiamo affrontando tutto con l’apporto personale, molti interventi li stiamo facendo a nostre spese, come le riparazioni delle condutture, l’acquisto dei fili per la riparazione dell’impianto elettrico del cimitero, il costo dei sopralluoghi tecnici della rete idrica. Ciò che stiamo realizzando, tanti piccoli e importanti interventi, si rende possibile grazie alla collaborazione solidale di numerosi cittadini che stanno mettendo a disposizione la propria opera, il proprio tempo, le proprie competenze”, evidenzia il primo cittadino.

Proprio la comunità sta offrendo un valido supporto all’ente: è di questi giorni, infatti, la notizia di un gruppo di giovani che si è messo all’opera per rendere fruibile il campo di calcetto e di una colletta avviata da alcuni residenti per avere i fondi necessari a riparare un guasto alla condotta idrica.
Un popolo che non si arrende quello di Buonabitacolo, che cerca di attivarsi in modo concreto per il bene comune, cercando di far fronte ai problemi in cui versa l’ente. Un comportamento che non lascia indifferente il sindaco Guercio: “A loro il mio personale grazie. Di cuore. Siete la nostra forza, siete il volto più bello di Buonabitacolo”.

“Non sarà facile decidere sul dissesto. Abbiamo chiesto ai responsabili di insistere, di lavorare alacremente per definire il quadro sulla situazione esistente, per tentare la formulazione del piano più indolore per i cittadini, per sistemare realmente le voci del bilancio e gettare le basi per una crescita reale. È il momento peggiore per Buonabitacolo. Momento creato da numerose cause su cui faremo chiarezza: i cittadini devono sapere perché siamo arrivati a questo punto. Insieme ce la possiamo fare. Con la solidarietà e il buon senso possiamo affrontare questi e altri problemi. Vogliamo vedere la rinascita di Buonabitacolo e insieme con voi vogliamo esserne i protagonisti”, conclude il primo cittadino.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top