Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Amministrative 2017: domenica 5 parte l’#Iocicredo Tour di Franco Sica

Amministrative 2017: domenica 5 parte l’#Iocicredo Tour di Franco Sica

Domenica 5 parte l’#Iocicredo Tour, punto d’ascolto per i cittadini

Da lunedì 6 prendono il via gli incontri con le associazioni di categoria

Domenica 5 marzo prende il via l’ #Iocicredo Tour: ogni domenica il candidato sindaco Franco Sica incontrerà i cittadini in una delle borgate di Capaccio Paestum. L’obiettivo non è soltanto di portare a conoscenza i cittadini delle proposte della coalizione per il territorio contenute nel programma in cinque punti “Lavoro e Territorio”, ma soprattutto di ascoltare e conoscere le problematiche che possono riguardare la borgata e il territorio in generale.

Primo appuntamento, quindi, il 5 marzo alle 10.30 in Piazza Carlo Santini a Capaccio Scalo dove sosterà il camper che ogni settimana, fino alle elezioni, percorrerà l’intero comune: un punto d’ascolto per parlare alla gente e con la gente.

Lunedì 6 marzo, invece, partirà un ciclo di incontri con le associazioni di categoria. Ogni settore economico ha i suoi problemi che devono essere affrontati e delle potenzialità da valorizzare. Ma per farlo è necessario ascoltare chi ogni giorno opera nelle diverse categorie per conoscerne bene le difficoltà e trovare assieme delle soluzioni efficaci e definitive.

Il primo appuntamento è per le 20.30 di lunedì nella sede della coalizione di fronte al Bar Bellini, in via Magna Graecia a Capaccio Scalo. Il candidato sindaco Franco Sica parlerà di agricoltura, settore che fino alla fine degli anni ’90 è stato il vero motore economico del nostro comune e uno dei principali settori sui quali oggi occorre puntare per il rilancio economico della Città e dell’intero comprensorio circostante. Franco Sica illustrerà anche l’idea di istituire un Assessorato all’Agricoltura.

«All’incontro di lunedì ne seguirà uno ogni settimana: con commercianti, albergatori, operatori balneari, associazioni di volontariato, associazioni culturali e così via in modo da potere elaborare, con la collaborazione di tutti i cittadini che lo vorranno, un programma condiviso. Perché #unitisivince, e desideriamo che a “vincere” siano il territorio e i cittadini»  afferma Franco Sica.

Correlati

Top