Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Castellabate, al via i festeggiamenti in onore di San Costabile Gentilcore

Castellabate, al via i festeggiamenti in onore di San Costabile Gentilcore

Prevista inaugurazione di un’edicola votiva

Prevista inaugurazione di un’edicola votiva

CASTELLABATE.  Il comune di Castellabate dà il via ai Festeggiamenti in onore di San Costabile Gentilcore, fondatore e patrono di Castellabate, fornendo, come di consueto, il patrocinio alle celebrazioni. La festa patronale, che ricorre il giorno 17 febbraio, sarà costellata da una serie di attività organizzate dal sacerdote della Comunità Parrocchiale di Castellabate Don Roberto Guida in collaborazione con il Comitato Festeggiamenti San Costabile. Le celebrazioni saranno scandite dalle giornate dedicate agli ammalati, ai fidanzati, alle associazioni, alle famiglie, allo sport, con un fitto programma di sentiti momenti devozionali. Il 16 febbraio, Vigilia della Festa, alla presenza dell’Abate del Santuario di Montevergine Rev. Riccardo Luca Guariglia, alle ore 17.00, è prevista la grande novità di quest’anno: l’accoglienza presso il Belvedere e la processione in Basilica delle statue dei Santi Patroni di tutte le Parrocchie del comune di Castellabate.

Il giorno della festa, il 17 febbraio, alle ore 11.00 si terrà la S. Messa presieduta da Mons. Ciro Miniero Vescovo della diocesi di Vallo della Lucania e alle ore 17.00, la Santa Messa e la solenne processione con le statue dei Santi Patroni delle Parrocchie, gli stendardi delle associazioni del comune e la prestigiosa partecipazione degli Archibugieri SS. Sacramento del Distretto di Corpo di Cava de’Tirreni, Guardia Civica dal 1100 del Monastero della Badia, che si esibiranno ai piedi del Castello dell’Abate sul Belvedere San Costabile. «Si rinnova anche quest’anno l’attesa festa dedicata al nostro Santo Patrono, un evento religioso che rappresenta un momento molto sentito da tutta la comunità di Castellabate», dichiara il Sindaco Costabile Spinelli: «Ci stringiamo intorno alla figura di San Costabile con un programma che ogni anno si arricchisce sempre più di momenti solenni ed emozionanti, tutto questo è possibile grazie all’impegno dei fedeli e alla proficua sinergia con la nostra attiva Comunità Parrocchiale».

Sabato 18 febbraio, alle ore 16, a conclusione dei festeggiamenti, verrà inaugurata una edicola votiva in onore del Santo, presso la frazione Lago di Castellabate. Un’opera, voluta dal parroco, che vuole ricordare a tutti la particolarità di quel luogo che, nel 1070 circa, ha dato i natali a San Costabile, in seguito abate IV della Badia di Cava dei Tirreni e fondatore di Castellabate. Ideata e realizzata dall’arch. Marco Rizzo e posta su un terreno donato dalla famiglia Comunale, l’edicola sarà benedetta dall’abate della Badia di Cava, Don Michele Petruzzelli, alla presenza del parroco don Pasquale Gargione, di don Roberto Guida, parroco di Castellabate, e di autorità civili e militari. La popolazione di Lago, accogliendo con gioia ed entusiasmo l’iniziativa, diventerà così maggiormente custode di questa memoria storica e spirituale, per tramandarla alle nuove generazioni: San Costabile, santo cilentano, uomo di Dio, messaggero di misericordia, segno di carità.

 

Correlati

Popolari

Top