Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Nuovi magistrati al Tribunale di Vallo della Lucania, Iannuzzi interroga il Ministro

Nuovi magistrati al Tribunale di Vallo della Lucania, Iannuzzi interroga il Ministro

Carico di lavoro eccessivo per i giudici che determina pensate situazioni di criticità, interrogazione dell’on. Tino Iannuzzi per il Tribunale di Vallo della Lucania

Carico di lavoro eccessivo per i giudici che determina pensate situazioni di criticità

VALLO DELLA LUCANIA. “Ho presentato una Interrogazione al Ministro della Giustizia Andrea Orlando per sollecitare l’assegnazione con urgenza al Tribunale di Vallo di nuovi magistrati, provvedendo così ad incrementare la pianta organica dell’Ufficio Giudiziario del Cilento”. Lo annuncia il deputato del Partito Democratico Tino Iannuzzi.

“Il carico di lavoro e di giudizi pendenti sia nel settore civile e lavoro (nel 2015 10.794 giudizi), sia nel settore penale (5.845 per il rito monocratico), con carichi individuali per ogni giudice assegnato che supera le 1.460 cause, ha determinato da più di un decennio una pesante situazione di criticità, aggravata dalle “cronica scopertura di una cospicua percentuale di posti esistenti in organico e dalla eccessiva dilatazione dei tempi occorrenti per la sostituzione dei magistrati trasferiti, come ha riconosciuto il Consiglio Giudiziario di Salerno” ricorda Iannuzzi.

Il deputato del Pd Tino Iannuzz

Il deputato del Pd Tino Iannuzz

“Del resto – ricorda – proprio questa condizione di obiettiva difficoltà ha indotto giustamente il Ministero ed il CSM a ritenere Vallo della Lucania “sede disagiata” con assegnazione di due magistrati, uno per il penale ed uno per il civile. Tale situazione e’ stata più volte compiutamente rappresentata e motivata nei rapporti istituzionali con il Ministero dal Presidente del Tribunale di Vallo della Lucania Gaetano De Luca”.

Nonostante ciò, però, ad oggi il Ministero, nel rideterminare le piante organiche dei Tribunali anche con il recente decreto dell’1 dicembre 2016, non ha previsto l’assegnazione di nuovi magistrati al Tribunale di Vallo della Lucania, nonostante a tale Tribunale vadano applicati criteri correttivi, già utilizzati per altri Uffici giudiziari (così Rimini), quale l’enorme aumento della popolazione estiva. Ne derivano tanti disagi e ritardi nei tempi dei giudizi, che producono conseguenze fortemente negative per i cittadini e gli operatori economici del Cilento.

“Per tutte queste ragioni – conclude Iannuzzi – ritengo necessario ed urgente che il Ministero provveda ad incrementare la pianta organica del Tribunale di Vallo della Lucania con almeno una unità ulteriore come magistrato e la istituzione di un posto di presidente di sezione, ai fini del più funzionale e adeguato svolgimento delle attività processuali in quell’Ufficio e della riduzione dei tempi di giudizio, al servizio della prioritaria e troppo spesso sacrificata esigenza di giustizia rapida ed efficiente delle persone e della comunità”.

Correlati

Popolari

Top