Controlli nel salernitano. due arresti e otto denunce - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Controlli nel salernitano. due arresti e otto denunce

carabinieri-notte

I controlli sono scattati nella Valle dell’Irno da parte dei carabinieri.

Controlli nel salernitano. due arresti e otto denunce

I controlli sono scattati nella Valle dell’Irno da parte dei carabinieri.

I Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, nel corso di un servizio a largo raggio, hanno arrestato due pregiudicati e denunciato otto persone.

In particolare, la Stazione di Fisciano ha tratto in arresto un pregiudicato 63enne del luogo, in esecuzione di un provvedimento di pene concorrenti (anni cinque, mesi sette e giorni ventotto di reclusione), emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Salerno, a seguito di cumulo di condanne per tentato omicidio in concorso, porto illegale di armi ed usura, commessi in Baronissi e Fisciano nel 1999 e nel 2009.
A Pellezzano, personale della locale Stazione ha arrestato un pregiudicato di 61 anni in ottemperanza ad un provvedimento di espiazione della pena di anni due in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Salerno, condannato per vari reati.
A Mercato San Severino, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per furto aggravato e continuato un 32enne del luogo che aveva abusivamente allacciato l’impianto della sua abitazione alla condotta del metano, provocando mancati introiti al gestore stimati in settecento euro.

Personale del nucleo operativo e radiomobile ha deferito in stato di libertà, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, un pregiudicato 47enne di Fisciano, che, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di una mannaia nella sella del suo motociclo; quest’ultimo, risultato privo della copertura assicurativa, è stato sottoposto a sequestro amministrativo. A carico del centauro è stata altresì elevata una contravvenzione al C.d.S, dell’importo di cinquemila euro, perché guidava senza aver conseguito la patente.
Infine, a Bracigliano, i carabinieri della locale Stazione, a conclusione indagini, hanno deferito per rissa aggravata sei persone del luogo. Le indagini hanno consentito di appurare che i medesimi, a causa di un alterco per futili motivi avvenuto nel pomeriggio precedente tra due cugini, si erano affrontati utilizzando anche dei bastoni, riportando lesioni giudicate guaribili tra cinque e dieci giorni.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
Rutino_panorama_nuova
Indagati sindaco e vice di comune cilentano: «Noi fiduciosi nella magistratura»

panchine_vallo
Panchine nuove per la piazza ammassate in deposito. M5S: ‘questa l’idea di sviluppo?’

rassegnastampa_venerdì
Rassegna stampa del 22 aprile

Chiudi