Sanità nel Golfo di Policastro: l'Asl convoca Cittadinanzattiva - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Sanità nel Golfo di Policastro: l’Asl convoca Cittadinanzattiva

ospedale_sapri

I problemi della sanità nel Golfo di Policastro saranno affrontati in un vertice in programma lunedì a Salerno.

Sanità nel Golfo di Policastro: l’Asl convoca Cittadinanzattiva

I problemi della sanità nel Golfo di Policastro saranno affrontati in un vertice in programma lunedì a Salerno.

SAPRI. Il commissario dell’Asl Salerno convoca Cittadinanzattiva ed il Tribunale per i diritti del malato per discutere della situazione della sanità sul territorio. L’incontro è in programma per lunedì prossimo (30 novembre 2015 alle ore 13) presso la sede dell’azienda sanitaria.

“Abbiamo apprezzato la disponibilità del Commissario, dott. Postiglione, che si è dichiarato disponibile ad affrontare le problematiche dell’Ospedale di Sapri, nonché della medicina territoriale inerente il Distretto Sapri-Camerota”, afferma il Coordinatore Regionale del Tribunale dei diritti del malato Antonio Gambacorta.

La discussione verterà sull’emergenza (il Saut di Casaletto Spartano di notte continua ad operare con l’ambulanza senza medico); sul Servizio di Gastroenterologia dell’Ospedale Immacolata, che, nonostante la mole di lavoro e la qualità delle prestazioni offerte, continua a funzionare con la presenza del solo medico responsabile del servizio; sulla disattesa attuazione del decreto 49 (che prevedeva le Unità semplici di Urologia e Oculistica, rispettivamente con 3 e 4 posti letto), e sul mancato utilizzo dei 5 milioni di euro previsti dall’ex art. 20 per adeguare le strutture del Pronto Soccorso, della Radiologia, della Tanatologia e spostare in locali più idonei la Gastroenterologia. Infine si tornerà a parlare della lungaggine delle liste d’attesa che per un semplice esame ecografico raggiunge i tre mesi e del calvario burocratico a cui è assoggettato il paziente costretto a fruire dei servizi sanitari domiciliari.

“Ringraziamo il Commissario dell’Asl e il Coordinatore del TDM Regionale, che si è interessato per ottenere l’importante incontro. Avremo l’opportunità di fornire al massimo dirigente della nostra Asl i motivi e gli atti delle nostre segnalazioni; rimostranze che scaturiscono da continue lagnanze raccolte quotidianamente dalla gente”, afferma il coordinatore dell’Assemblea Territoriale di Sapri Mario Fortunato.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
violenza_sessuale
Vallo della Lucania, si presenta oggi il “Centro Antiviolenza”

studenti
Comune mette a disposizione gli impianti per l’istituzione di un liceo sportivo

palazzo_santa_lucia
Campania: arriva il fondo per i figli di vittime di incidenti sul lavoro

Chiudi