Immigrati a Policastro nell'ex seminario? Il comune dice no - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Immigrati a Policastro nell’ex seminario? Il comune dice no

Secco “No” dell’amministrazione comunale di Santa Marina all’ipotesi di ospitare degli immigrati a Policastro, presso l’ex seminario. Ecco perché.

Immigrati a Policastro nell’ex seminario? Il comune dice no

Secco “No” dell’amministrazione comunale di Santa Marina all’ipotesi di ospitare degli immigrati a Policastro, presso l’ex seminario. Ecco perché.

Scoppia la polemica a Santa Marina dopo la notizia che dei profughi sarebbero stati ospitati presso l’ex seminario a partire dal 2 novembre. Ad alzare la voce è il sindaco Dionigi Fortunato che si è detto “rammaricato” per non essere stato preventivamente avvisato di questa ipotesi. In una nota inviata tra gli altri al Ministero dell’Interno, alla Prefettura di Salerno, alla Procura del tribunale di Lagonegro ed alla diocesi di Teggiano Policastro, il primo cittadino ha chiarito che la struttura che si vuole adibire a centro di accoglienza è priva di agibilità, tant’è che in passato “Il piano di zona ha già respinto le richieste di autorizzazione, nella medesima struttura, di una comunità alloggio per anziani e di una comunità alloggio per disabili”.

Fortunato, però, ha sottolineato che il “no” del comune ad ospitare i profughi presso l’ex seminario è dovuto soltanto alle condizioni dell’edificio. Anzi, in passato, “il Comune è stato tra i primi a chiedere ed ottenere l’accoglienza di rifugiati politici, tutt’ora presenti sul suo territorio. Tale segnalazione è conseguenza, unicamente, dell’inidoneità della struttura e del ridotto numero di abitanti di questa Comunità”.

Domani, 1 novembre, si terrà un’assemblea pubblica per discutere della vicenda. L’appuntamento è alle 19 presso la delegazione comunale di Policastro.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Halloween? «Nel Cilento e Diano festeggiamo la luce, non le tenebre»

Valle del Calore: ladri rubano derrate alimentari e attrezzi da lavoro

A Capaccio nasce il Coordinamento delle associazioni di Protezione civile

Chiudi