Alburni: consigliere comunale aggredito durante un matrimonio - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Alburni: consigliere comunale aggredito durante un matrimonio

deborah_amoruso

Attacco fisico e verbale ad un consigliere comunale durante un matrimonio.

Alburni: consigliere comunale aggredito durante un matrimonio

Attacco fisico e verbale ad un consigliere comunale durante un matrimonio.

POSTIGLIONE. Il consigliere comunale Deborah Amoruso, delegata provinciale del forum dei giovani, è stata aggredita verbalmente e fisicamente durante un banchetto di matrimonio. Tutto è successo in località Paestum nel pomeriggio di sabato scorso. L’Amoruso che si trovava nei pressi della piscina dell’hotel in compagnia di altre persone, è stata avvicinata con tono minaccioso da un malintenzionato e accusata di voler mettere a repentaglio il lavoro suo e di alcuni operai, anche loro presenti alla cerimonia.
Incredula per quanto stava accadendo e resasi subito conto del pericolo fisico, anche su consiglio dei presenti, si è allontanata per sfuggire alle minacce e alle ingiurie che le venivano rivolte.

Tutto questo non è bastato perché per ben quattro volte è stata nuovamente avvicinata e continuamente offesa come persona e come politico. La consigliera ha quindi cercato col proprio telefonino di filmare la scena ma l’uomo, accortosi del fatto, le ha strappato il cellulare.

E’ a questo punto che C.G., l’uomo che aveva accompagnato Deborah al matrimonio, accortosi di quanto stava succedendo, ha cercato di placare gli animi venendo a sua volta ingiuriato e colpito sul viso e ad un occhio.

I due malcapitati sono stati costretti ad abbandonare la cerimonia e a farsi visitare e curare dalla guardia medica, infine a denunciare il fatto ai carabinieri.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
expo_2015
All’Expo di Milano l’esperienza “Bandiera Blu” di Agropoli

infiorata
Vallo della Lucania: in arrivo la spettacolare infiorata dei maestri di Genzano di Roma

reperti_sequestrati
Detenevano illegalmente reperti archeologici, denunciati

Chiudi