Castellabate saluta i suoi parroci: oggi una cerimonia di commiato - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Castellabate saluta i suoi parroci: oggi una cerimonia di commiato

castellabate_castello

Il comune di Castellabate vuole salutare i parroci che per anni hanno servito la comunità religiosa. Prevista per oggi una cerimonia di commiato.

Castellabate saluta i suoi parroci: oggi una cerimonia di commiato

Il comune di Castellabate vuole salutare i parroci che per anni hanno servito la comunità religiosa. Prevista per oggi una cerimonia di commiato.

Il Comune di Castellabate saluterà lunedì 28 settembre in una pubblica cerimonia di commiato Mons. Luigi Orlotti della parrocchia Santa Maria a Mare di Santa Maria di Castellabate, Mons. Giuseppe D’Angelo della Basilica Santa Maria Assunta di Castellabate Capoluogo, e Don Vincenzo Fiumara delle parrocchie di San Marco Evangelista di San Marco di Castellabate, Sant’Antonio di Lago, Santa Rosa di Alano e Madonna delle Grazie di Ogliastro Marina, che lasciano per raggiunti limiti d’età o per il trasferimento del loro Ufficio in altri comuni.

La cerimonia prevista al Castello dell’Abate, in caso di condizioni meteorologiche avverse si terrà nella sala Mons. A.M. Farina sempre a Castellabate alle ore 18:00.
L’Amministrazione comunale, insieme ai rappresentanti di tutte le parrocchie, ha voluto esprimere l’affetto che lega la comunità di Castellabate ai suoi parroci che, con abnegazione e impegno sono diventati negli anni fulgidi punti di riferimento per la nostra comunità.

“Vogliamo ringraziare e salutare pubblicamente – spiega il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli – i tre sacerdoti per l’attività pastorale e sacerdotale che hanno svolto con dedizione ed impegno per diversi anni nella nostra comunità. Mons. Luigi Orlotti, Mons. Giuseppe D’Angelo e Don Vincenzo Fiumara – conclude il primo cittadino – sono stati eccellenti portavoce della parola di Dio nel nostro territorio ed hanno saputo, attraverso la Chiesa, aggregare l’intera comunità.
Allo stesso modo voglio dare una caloroso benvenuto a Don Roberto Guida e Don Pasquale Gargione augurandogli un brillante e lungo esercizio del loro ministero nelle nostre comunità. ”

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
guardia_costiera
Barca in fiamme, salvati due diportisti tra Agropoli e Castellabate

scultura1
Vallo della Lucania: ecco l’attesa opera d’arte | FOTO

ambulanza
Shock nel salernitano, ex assessore si toglie la vita

Chiudi