Conclusa l'esperienza del Gal Cilento all'Expo. "Destata la curiosità di tanti visitatori" - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Conclusa l’esperienza del Gal Cilento all’Expo. “Destata la curiosità di tanti visitatori”

expo_gal

Grande successo per il Gal Cilento Regeneratio che ha partecipato nei giorni scorsi all’Expo di Milano.

Conclusa l’esperienza del Gal Cilento all’Expo. “Destata la curiosità di tanti visitatori”

Grande successo per il Gal Cilento Regeneratio che ha partecipato nei giorni scorsi all’Expo di Milano.

«Una partecipazione – spiega il coordinatore del Gal, Luca Cerretani – che ha destato la curiosità di tanti visitatori della Fiera milanese che hanno affollato l’installazione situata nei pressi della Cascina Triulza». Prima del convegno “La dieta mediterranea come filosofia di vita”curato dal Gruppo di Azione Locale con tanti ospiti di rilievo, è stata adottata la Carta della Dieta Mediterranea come Stile di Vita che è stata sottoscritta dal presidente del Gruppo di Azione Locale, Carmine D’Alessandro e dai sindaci presenti a Milano: Francesco Carpinelli (Cicerale), Andrea Salati (Gioi), Manlio De Feo (Orria), Guglielmo Vairo (Piaggine), Claudio Saggese (Sacco), Natalino Barbato (Stio) e Massimo Farro (Torchiara). Nel corso del convegno, moderato dalla condirettrice de “Il Tempo” Sarina Biraghi, sono stati presentati i due testimonial della Dieta Mediterranea: Danilo Goffi e Federico Leo. Soddisfatto il presidente D’Alessandro: «Si tratta di un momento importante per il più giovane Gal della Campania che ha portato il Cilento alla più importante Fiera mondiale, dopo aver operato per il territorio in maniera egregia, avendo investito circa 10 milioni di euro e quindi l’intera somma messa a disposizione dalla Regione Campania». Gioia espressa anche dal presidente della Fondazione Giambattista Vico, partner privato del Gal Cilento Regeneratio e fautore dell’ascesa a Milano dell’Ente, il prof. Vincenzo Pepe: «Mi chiedevo se fosse giusto investire tempo e denaro per questa vetrina – evidenzia – ma poi arrivando a Expo ho capito che la scelta operata era stata giusta perché grazie a questo tipo di eventi il Cilento viene fatto conoscere alla grande vetrina mondiale e può avere quello scatto significativo che attende da troppo tempo». Il Gruppo di Azione Locale Cilento Regeneratio è stato presente all’Expo di Milano 2015 in qualità di partner della Fondazione “G. Vico”, nella penultima settimana di luglio scorso, con uno spazio espositivo collocato a Cascina Triulza presso il padiglione della Società Civile. Gli obiettivi operativi che hanno spinto il Gal a presenziare all’evento internazionale è la valorizzazione della tradizione e del patrimonio eno-agroalimentare dei 38 comuni che ricadono nel suo ambito d’intervento. Nei pressi dello stand del Gal Cilento Regeneratio, di oltre 50 mq, è stata esposta un’opera d’arte: una spirale che rappresenta un percorso sensoriale sul Cilento, che lo racconta ed offre una nuova visione della dieta mediterranea. Un paesaggio di stili di vita che fanno del territorio cilentano comunità eletta dell’Expo.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
pompieri
Auto a fuoco sulla A3 “Salerno-Reggio Calabria”

donazioni
Ancora emergenza sangue, nel Cilento l’appello ai donatori

rambo
Ecco Rambo, il “guerriero” di Palinuro, il bagnino più famoso del Cilento

Chiudi