Cilento e Diano: un servizio di car sharing per favorire la mobilità sostenibile

Un servizio di car sharing per favorire la mobilità sostenibile per i turisti. Quattro i comuni coinvolti nell'iniziativa

PADULA. “Sharing tourism by free mobility“. Prosegue il progetto che vede coinvolti i comuni Padula, Sanza, Sapri e Giffoni Valle Piana. L’iniziativa prevede l’istituzione di un servizio di car – sharing turistico, in grado di facilitare gli spostamenti dei turisti con veicoli elettrici in luoghi di grande pregio culturale e turistico della Regione Campania.

Car sharing, i fondi dal Ministero

Ciò sarà possibile grazie alle risorse messe a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Quest’ultimo nei mesi scorsi aveva pubblicato un bando per l’utilizzo dei fondi PAC Infrastrutture e Reti 2014/2020 con l’obiettivo di finanziare progetti volti a favorire l’accessibilità turistica e a migliorare l’efficienza della logistica integrata.

I quattro comuni (Padula capofila), con il loro progetto, hanno ottenuto un contributo pari a 1,6 milioni di euro.

Ora, per rendere l’iniziativa realtà è stato avviato l’iter per la costituzione di una Associazione Temporanea di Scopo, così come da accordi preliminari tra gli enti locali.

Ti potrebbe interessare anche