De Luca, obbiettivo è non chiudere scuole

«Siamo per tenerle aperte anche per evitare danni psicologici per i bambini, non possiamo chiudere tutto»

“I due obiettivi sono non chiudere le scuole e le attività economiche, ma tutto dipende da noi.” Così il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, rispondendo ai giornalisti al Policlinico della Federico II.

    “Quello che mi ha colpito – ha aggiunto De Luca- – è che non abbiamo trovato nessuna delle mamme ‘no-dad’ impegnate in un lavoro di sollecitazione delle vaccinazioni. Le scuole si chiudono quando non ci si vaccina.” “Samo obbligati a fare la vaccinazione ai più piccoli anche perché i più grandi non si sono vaccinati tutti – ha proseguito De Luca- . Il 16 dicembre comincia la campagna di vaccinazione per la fascia 5-11 anni, e ribadisco che i vaccini sono assolutamente sicuri.”

“Capisco che c’è un clima di preoccupazione per i livelli di disinformazione che abbiamo fatto circolare nei mesi passati -ha detto ancora il presidente della Regione- ma i vaccini sono sicuri e bisogna vaccinare anche i più piccoli per evitare danni veri, che sono quelli determinati dal contagio Covid. Possono avere danni di lungo periodo.” “Per le scuole – ha concluso De Luca- siamo per tenerle aperte anche per evitare danni psicologici per i bambini, non possiamo chiudere tutto.”

CONTINUA A LEGGERE

Ansa

Questo articolo è un lancio dell'agenzia Ansa

Sostieni l'informazione indipendente