Gelbison-Licata: i rossoblù agguantano il pari in extremis

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per il terzo turno del girone I di Serie D. La Gelbison era di scena in casa contro il Licata: allo stadio “Morra” di Vallo della Lucania i rossoblù cercavano di replicare il successo di settimana scorsa contro il Giarre. La gara dei cilentani, diretta da Davide Galiffi di Alghero, termina con un pari per 1-1 con le due reti giunte nel quarto d’ora finale.

Gelbison-Licata: il primo tempo

Al secondo giro di lancette è Giannaula ad entrare in area ma D’Agostino blocca la conclusione del team ospite. Dopo le prime fasi di studio la Gelbison sferra il primo attacco al nono con Oggiano che si fa vedere su piazzato, ma la palla si perde alta. Al quarto d’ora di testa Cardore, su cross di Uliano su punizione, spedisce la palla sul fondo senza creare grattacapi a Moschella. L’estremo difensore isolano è protagonista invece, al 20′, di un intervento su un piazzato di Uliano: il tiro del capitano vallese è smanacciato in angolo dal classe 2002. Sono sempre i vallesi a spingere sull’acceleratore e dalla media distanza di Cardore, poco prima la mezzora, prova a scuotere i suoi senza successo.

Al 40′ è Candiano per il Licata a cercare gloria dai 25 metri, ma la sfera di perde in corner. Sul corner seguente D’Agostino è provvidenziale allungandosi alla sua destra bloccando la girata di Mazzamuto. I padroni di casa, nonostante la mole di gioco, non riescono a trovare lo spiraglio giusto nella difesa guidata dal tecnico Giuseppe Romano, il primo tempo si chiude cosi a reti bianche

La ripresa

Nella seconda frazione le due squadre giocano a viso aperto: su piazzato il solito Uliano chiama alla presa plastica Moschella al 10′ minuto. Sul fronte opposto al 66′ dai 25 metri ci prova Suarè ma la palla risulta altissima, impreciso, durante la ripresa, risulterà anche Gaglairdi in un paio di circostanze. Ad un quarto d’ora dalla fine il Licata passa con Minacori che sfrutta un buco sulla trequarti girando di prima intenzione sul palo alla sinistra di D’Agostino per il momentaneo vantaggio. La risposta della Geblison non arriva e a sette dal termine è ancora Giannulla a chiamare ancora all’intervento D’Agostino. Al minuto 89 il cross di Frulla è facile preda di Moschella, al 6′ minuto di recupero con un colpo di testa Khoris, però, sorprende il numero uno siciliano un metro fuori dalla linea di porta. Termina cosi 1-1 allo stadio Morra.

Il tabellino

Gelbison-Licata 0-1
Marcatori: 76′ Minacori, 96′ Khoris
GELBISON (3-5-2): D’Agostino; La Gamba (85′ Gonzalez), Mautone (80′ Conti), Cardore; Di Fiore (71′ Barbetta), Uliano, Frulla, Onda (80′ La Vardera), Chinnici; Gagliardi, Oggiano (78′ Khoris). A disp.: Gesualdi, Pinto, Ferrara, De Foglio. All. Esposito.
LICATA (3-5-2): Moschella; Calaiò, Orlando (74′ Samake), Cappello; Mazzamuto, Currò (93′ Greco), Candiano, Caccetta, Mannina; Giannaula, Souarè (69′ Minacori). A disp.: Truppo, Rubino, Aprile, Cardella, Maniscalchi, Ficarra. All. Romano.
ARBITRO: Galiffi di Alghero (Gentile-Quici). Recupero: 1′ pt, 6′ st.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.