Santa Marina: nuove opere programmate sul territorio

Si punta ai fondi del Ministero dell'Interno

SANTA MARINA. Il comune, retto dal sindaco Giovanni Fortunato, ha deciso di programmare diversi progetti relativi alla riqualificazione urbana ed alla messa in sicurezza dal dissesto idrogeologico del territorio. L’occasione è stata offerta nei mesi scorsi da un bando del Ministero dell’Interno che mette a disposizione degli enti locali risorse per la progettazione definitiva ed esecutiva.
Anche Santa Marina, quindi, ha candidato degli interventi a finanziamento.

Riqualificazione urbana: le opere in programma

Un primo intervento riguarda il Capoluogo e prevede interventi di riqualificazione, anche con la realizzazione di una via di accesso alla casa di accoglienza “Il Platano”. Il quadro economico di spesa di 50.000 euro (33.879 destinati all’importo dei lavori).

I progetti per la messa in sicurezza del territorio

Programmati anche interventi di messa in sicurezza del territorio con tre progetti che riguardano rispettivamente la messa in sicurezza da dissesto idrogeologico in località Gammarana, Soranna e della fascia costiera in località Orto del Conte; dei torrenti Fratta, Isca Molini, Cannamele e Roccazzo; del centro abitato di Santa Marina.

La spesa è di 3 milioni per il primo progetto (lavori 2.255.000 euro), di 2 milioni e 500 mila per il secondo (lavori 1.891.000) e per il terzo.

Per tutte queste opere si attende risposta dal Ministero.