Smettere di fumare, qualche consiglio

Le sigarette elettroniche rappresentano la migliore soluzione a cui si possa fare riferimento se si sta cercando di abbandonare il vizio del fumo. È certo, infatti, che le e-cig sono molto meglio rispetto alle sigarette tradizionali. La principale miglioria è rappresentata dalla totale mancanza di combustione che caratterizza le sigarette elettroniche: si tratta di un processo che favorisce l’emissione di sostanze cancerogene o comunque nocive, tra cui il catrame e il monossido di carbonio. Insomma, un grande mix di tossine di cui certo l’organismo non ha bisogno. Diverso è il discorso per le sigarette elettroniche: in questo caso il liquido aromatico viene vaporizzato a una temperatura di 250 gradi, così che lo svapatore finisce per inalare niente altro che vapore acqueo, per di più aromatizzato con il gusto che vuole.

blank

Dove si comprano le sigarette elettroniche

Il sito Volari.it è un ottimo e-commerce per acquistare le sigarette elettroniche, ma anche gli aromi e tutti gli altri accessori correlati, a prezzi davvero vantaggiosi. Il catalogo di questo store spazia dalle resistenze coil ai kit per iniziare, passando per pod di ricambio, box bottom feeder, box mod e pod mod. Le consegne della merce che viene ordinate sono effettuate con corriere espresso 24 ore, e per gli ordini di valore superiore a 50 euro la spedizione è disponibile gratuitamente.

La nicotina

Nel momento in cui si usa una sigaretta elettronica è possibile scegliere non solo l’aroma, ma anche il dosaggio di nicotina, e cioè la quantità di sostanza che dovrà essere presente nel liquido. Il consiglio, per le persone che sono abituate a usare le sigarette tradizionali in misura consistente, è quello di iniziare da dosaggi elevati per poi ridurli in modo progressivo, fino a quando la nicotina non verrà rimossa del tutto dall’organismo.

Una soluzione alternativa: gli Iqos

Le sigarette elettroniche, in ogni caso, non rappresentano la sola alternativa a cui si possa ricorrere per tenersi alla larga dal fumo tradizionale. Nel corso degli ultimi tempi, infatti, hanno conosciuto una notevole diffusione gli iQOS, vale a dire gli strumenti che permettono di riscaldare il tabacco. Questi stick possono essere considerati un prodotto a metà strada tra la sigaretta elettronica e quella classica. Si tratta a tutti gli effetti di una nuova tipologia di sigaretta che è presente sul mercato ormai da qualche anno grazie al marchio Philips Morris. L’aspetto in comune con le e-cig riguarda il fatto che si tratta di un dispositivo elettronico; la differenza è che non c’è un liquido aromatico che viene vaporizzato, ma ci sono le foglie di tabacco che vengono riscaldate.

Le caratteristiche degli stick

Proprio in virtù di questa peculiarità gli stick possono essere accomunati alle sigarette tradizionali, dal momento che il loro meccanismo ospita fisicamente il tabacco. A distinguere le due tipologie di prodotto è il metodo di riscaldamento che viene impiegato. Il tabacco viene bruciato, nel caso delle sigarette tradizionali, più o meno a una temperatura di 900 gradi, ed è proprio per questo motivo che libera un bel po’ di sostanze cancerogene. La temperatura che viene raggiunta dagli stick iQOS, invece, è di 350 gradi: una soglia a cui il tabacco non viene bruciato ma solo riscaldato. Ecco perché le foglie che si trovano all’interno degli stick sono in grado di emanare tutti gli aromi caratteristici delle sigarette tradizionali pur in assenza di combustione. È evidente, dunque, che si sta parlando di un prodotto ideale per tutti coloro che avrebbero voglia di smettere di fumare o almeno di ridurre il ricorso alle sigarette classiche, ma al tempo stesso non intendono fare a meno del buon gusto del tabacco.

Come fare per smettere di fumare

Volendo stilare una classifica di pericolosità, al primo posto ci sono senza dubbio le sigarette tradizionali, seguite dagli stick Iqos; le sigarette elettroniche, invece, sono in ultima posizione. In sintesi, le sigarette normali hanno caratteristiche tali da poter essere ritenute il peggiore dei mali per la salute del nostro organismo. La loro pericolosità deriva non solo dalla combustione che si verifica nel momento in cui il fumo viene aspirato nei polmoni, ma anche dalla presenza di nicotina. Ne deriva un mix decisamente dannoso, che può essere contrastato ricorrendo ad altri prodotti. Per esempio gli stick iQOS, che però lasciano ancora dei dubbi: al momento, infatti, non si conoscono ancora la composizione e le quantità delle sostanze che vengono generate. Infatti, la realizzazione di ricerche su questo tema è stata arrestata, così come la pubblicazione degli studi.

I pregi delle sigarette elettroniche

Per non correre rischi, dunque, vale la pena di affidarsi alle sigarette elettroniche, che ancora adesso costituiscono la migliore delle soluzioni per smettere di fumare. Più di 15 anni di indagini scientifiche su questi prodotti hanno dimostrato che non vengono prodotte sostanze nocive con i liquidi aromatici vaporizzati: perché non approfittarne?

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it