CilentoCronacaIn Primo Piano

Drogano clienti di un hotel ad Acciaroli e li derubano, condannati

Una storia che sembra un brutto film, ma è realtà. Padre e figlio condannati dopo 14 anni

POLLICA. Erano accusati di aver drogato due coniugi per derubarli. Per due persone la Corte di Cassazione ha confermato la condanna. I fatti risalgono a 14 anni fa ma hanno avuto l’epilogo la scorsa estate quando i carabinieri arrestarono il titolare di un albergo di Acciaroli e il figlio. Proprio nella struttura ricettiva, nel 2006, i due avrebbero somministrato a due coniugi del nolano in vacanza nel Cilento delle Benzodiazepine. Approfittando del loro stato di incoscienza si sarebbero appropriati di 16mila euro in contanti ed assegni bancari per oltre 4000 euro.

Inoltre, sempre in quella circostanza, avrebbero portato via le chiavi dell’appartamento e dello studio dei due, sito a Nola, riuscendo a rubare ulteriori preziosi e contanti.

La sentenza della Corte d’Appello fu di condanna a quattro anni e mezzo. Ora anche la Corte di Cassazione ha confermato quanto stabilito nei primi due gradi di giudizio, a distanza di 14 anni dai fatti. Intanto uno dei due coniugi vittime del furto è deceduto.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Un commento

  1. In passato avevano già distrutto due alberghi concorrenti e quando furono scoperti avevano anche confessato tutto al maresciallo dei Carabinieri per poi ritrattare davanti al magistrato consigliati dal loro avvocato. In quella occasione, grazie alle lungaggini della giustizia italiana erano riusciti a farla franca perché il reato dopo 10 lunghi anni di udienze e grandi costi sia per i testimoni che per le parti lese andò in prescrizione.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it