Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, domani l’apertura degli uffici Inps nella nuova sede

La nuova sede messa a disposizione dall'amministrazione comunale

Gli uffici dell’Agenzia Inps di Agropoli si trasferiscono dai locali di Via R. Antonicelli 1 a quelli siti in Via A. De Gasperi 84, nelle adiacenze della stazione ferroviaria. La nuova sede di via De Gasperi 84, messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale, sarà completata domani, lunedì 10 settembre. Ma mercoledì, invece, tornerà operativa.

“Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – afferma il sindaco Adamo Coppola –  di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel conseguire obiettivi di risparmio della spesa e nel quadro generale di riassetto degli uffici territoriali, alcuni mesi fa, aveva programmato la chiusura dell’ufficio territoriale Inps di Agropoli, per accorparlo a quello di Eboli. Tale chiusura avrebbe comportato notevoli difficoltà alla popolazione residente e non solo, che quotidianamente si servono degli uffici. Per questo motivo, ci siamo prontamente attivati e, al fine di scongiurare la chiusura, abbiamo reperito una nuova sede, più piccola della precedente, in una zona ben servita e collegata, munita di parcheggio, della quale l’Ente si accollerà le spese di fitto. Come già avviene per altri uffici, come l’Agenzia delle Entrate e l’ufficio del Giudice di pace».

«Tutto – conclude – al fine di evitare difficoltà alla popolazione, che avrebbe dovuto incorrere in disagi notevoli per raggiungere la sede Inps di Eboli, con la quale era previsto l’accorpamento».

 

Tags

Un commento

  1. Se ne è capace,ci credo poco,cerchi di risolvere il grande problema dell’Ospedale,quello si che sarebbe un grande passo per il benessere dei cittadini,e non ci sarebbero neanche tante spese, poichè la salute pubblica viene sostenuta con le tasse di tutti, ma purtroppo,pur pagando, noi cittadini di Agropoli e dei paesi limitrofi,rischiamo la vita per non avere un Ospedale che funzioni ad Agropoli, come lo era fino alla sua sciagurata chiusura,auguro a chi ne ha avuto la colpa di averne bisogno,senza riuscirci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare