Tolomeo
CilentoEventi

Al via sabato 11 agosto la 9a edizione di “Ogliastro nel cassetto”

Sotto i riflettori la memoria storica, i borghi, le storie, l’enogastronomia e le tradizioni cilentane

Sipario alzato sulla manifestazione “Ogliastro nel cassetto”, una rievocazione storico – culturale delle tradizioni popolari legate al borgo di Ogliastro Cilento e del Cilento interno.

L’evento – la cui prima avrà luogo sabato 11 agosto a partire dalle 20:00 – mira a riscoprire la cultura locale attraverso una mostra itinerante lungo tutto l’antico centro storico, mettendo in risalto la propria identità culturale e valorizzando il recuperato del centro storico ogliastrese.

Molto ampio il programma dell’evento. A dare il via alla manifestazione – che si svolgerà dall’11 al 13 agosto – gli Organetti del Cilento, che si esibiranno lungo le vie del paese sabato sera a partire dalle 20, seguiti, dalle 22:30, da un concerto di musica etnopopolare.

Alla musica si affiancheranno anche un mercatino di prodotti tipici del Cilento, una mostra fotografica e un percorso enogastronomico, promosso dalla Fondazione Matteo e Claudina De Stefano. Alle 21, inoltre, sarà la volta dello spettacolo dal titolo “Ancel Keys e la ricetta dei 100 anni”, che avrà luogo presso Palazzo Cirota.

“Ogliastro nel cassetto” nasce dalla voglia di riscoprirsi, di “aprire il cassetto” della propria memoria storica, mettendo in luce i borghi, le storie, le particolarità enogastronomiche e le antiche consuetudini cilentane.

Chi visiterà il borgo di Ogliastro durante i giorni della kermesse, infatti, non potrà non lasciarsi rapire dal suo splendore, dalla forza culturale che il territorio emana, dalle rappresentazioni artistiche legate alla territorialità cilentana ed offerte alla fruizione dei turisti: dalla presentazione dei prodotti artigianali confezionati nel pieno rispetto della tradizione al sapore antico dei piatti di una volta, passando attraverso la valorizzazione dei Ceci di Cicerale, dell’Olio di Ogliastro, del Fico di Prignano, secondo i dettami della cucina povera e della dieta mediterranea.

L’idea – giunta discontinuamente alla IX edizione – affonda le sue radici in un’iniziativa scolastica del 1996. Promotore ne fu l’allora preside Nicola Bifulco, il quale per tre anni consecutivi si prodigò all’attuazione di questa manifestazione.

Nel 2012/13 riprendono la manifestazione Pietro Comite e Franco Mondillo, con la collaborazione del direttore artistico Luigi Tamasco, dell’Amministrazione comunale, la Pro loco, la Fondazione De Stefano, la parrocchia, i proprietari degli antichi palazzi, gli stendisti e la popolazione tutta.

Nel 2015 Mauro Navarra e l’associazione artisti cilentani associati con la loro arte e spettacoli hanno arricchito la manifestazione, confermando anche per quest’anno la loro partecipazione sia nell’organizzazione della kermesse sia negli spettacoli in programma.

L’evento “Ogliastro nel cassetto” è curato dal direttore artistico Luigi Tamasco, con l’organizzazione del Comune di Ogliastro Cilento, nella persona del sindaco Michele Apolito, nonché dall’associazione “Artisti Cilentani Associati”, nella persona di Mauro Navarra.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito