AttualitàCilentoIn Primo Piano

Moio della Civitella, arriva l’ordinanza sulle deiezioni canine in strada

Sono previste sanzioni per i trasgressori

MOIO DELLA CIVITELLA. Il Comune di Moio della Civitella, con a capo il Sindaco Enrico Gnarra,  ha emesso un’ordinanza che vieta l’accesso ai conduttori di cani nei giardini pubblici e nei parchi gioco, oltre al divieto di lasciar vagare incustoditi gli stessi animali nonché all’obbligo di rimozione delle loro deiezioni.

L’Ente ha ricevuto diverse segnalazioni di cittadini del Comune, infastiditi a causa dell’abbandono di escrementi canini su marciapiedi, strade, giardini ed aree pubbliche in genere; inoltre, tale fenomeno, è stato constatato anche dal personale in servizio comunale di nettezza urbana.

Pertanto, il Sindaco, ordina ai proprietari di cani di utilizzare sempre il guinzaglio, e di rimuovere immediatamente le deiezioni canine dal suolo pubblico o privato in cui è consentito l’accesso, con qualsiasi idoneo strumento, al fine di garantire l’igiene e il decoro dei luoghi. Tali strumenti di pulizia dovranno essere esibiti su richiesta degli organi di vigilanza. In caso di inosservanza, ci tengono a far sapere dal Municipio,si applicheranno le sanzioni previste dalla legge.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

11 commenti

  1. Meno male !era ora non se ne poteva proprio più!!!un plauso al sindaco!

  2. Ci sono altre cose da prendere in considerazione una di queste è se normale che si può parcheggiare al posto disabili chi disabile non lo è?ma il vigile controlla?massimo rispetto per la divisa che indossa !ma qualche controllo in più lo potrebbe pure fare!

    1. CONDIVIDO in pieno…. poiché, si tratta di un semplice controllo, anche, perché la polizia municipale deve effettuare solo il suo lavoro!!! NON si chiede altro…

  3. Finalmente, qualcosa di concreto, essenziale e rispettoso nei confronti di tutti i cittadini “Moiesi, Pellaresi e passanti”, oltre alla cautela e decoro delle aree urbane e private. Purtroppo, non tutti i proprietari e/o concittadini, sanno, che portare il cane a passeggio comporta diversi obblighi.
    TIPO:
    Il cane deve essere condotto con un guinzaglio NON + lungo di 1,50 mt.;
    (visto che ha Moio della Civitella, non esiste, un’area per i cani, gli stesse devono stare sempre a guinzaglio;
    La museruola NON deve essere sempre indossata dal cane, ma il proprietario deve portarla con sé (rigida o morbida) per potergliela mettere in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali oppure su richiesta delle Autorità competenti;
    Il cane deve essere affidato a persone in grado di gestirlo correttamente.

    La speranza, che l’organo di vigilanza, provveda a sanzionare i cittadini indisciplinati, quindi, che faccia il proprio LAVORO oltre che DOVERE >>> visto, che già non viene effettuato per i PARCHEGGI in DIVIETO di SOSTA.

  4. E pur vero più controlli per i cittadini indisciplinati che sostano dove è c’è il divieto persino sui marciapiedi strisce pedonali etc etc

    1. …affermazione!!! …nel senso critico >> …ora ci sono delle strisce pedonali sulla strada principale di Pellare “dopo anni d’attesa” , invece, per il Capoluogo Re Muoio >> i sordi so finuti…quindi, niente strisce pedonali!!! Si saranno fatti male i calcoli >>> con la pittura!!! 😀

  5. alcune cose dell’oredinanaza sono previste per legge da decenni, mi stupisco che il comune ci arrivi solo ora! Non leggo almeno da quanto riportato nessun provvedimento di prevenzione (es controllo cippatura e libretto sanitario con vaccinazioni e profilassi). Se poi i cani fossero randagi sono di responsabilità del Sindaco, e allora che facciamo multiamo lui?

    1. L’ordinanza la puoi leggere cliccando su questo link: http://asmez.halley.it/c065069/mc/mc_attachment.php?x=&mc=3819&

      Come puoi leggere non viene citato nulla a riguardo, però alcuni cani randagi, l’amministrazione ha provveduto ha cippare 2 / 3 cani… e mi sembra, che sono stati anche vaccinati (l’ho riscontrato da una determina di spesa pari ad € 500,00 sull’albo pretorio del Comune, riguardante tale argomentazione).
      Comunque, sul territorio ci sono più di 2/3 cani randagi >> io ne ho contati almeno 7/8 cani liberi, che vagano sul territorio..

  6. Secondo me sono più di 7 /8 !chi dice di amare gli animali in particolare modo i cani e poi li abbandona dovrebbe pensare bene prima s quello che fa!!

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!