Tolomeo
AttualitàCilento

Agropoli: utenti non rispettano le regole sulla differenziata, rifiuti restano in strada

Sacchi di rifiuti anche in pieno centro, nessun controllo

AGROPOLI. Senza la Yele i nodi vengono al pettine. Il mancato rispetto delle regole per la raccolta differenziata dei cittadini di Agropoli adesso si nota, così come l’assenza di controlli, nonostante gli annunci di tolleranza zero da parte dell’amministrazione comunale.

Da quando la Sarim ha avviato la raccolta rifiuti sul territorio agropolese, infatti, numerosi sono i sacchi che restano in strada. Colpa della società? Certamente no; responsabilità degli utenti che continuano a gettare la spazzatura senza rispettare le regole. Se la Yele dopo aver fatto una prima raccolta dei rifiuti conferiti secondo il calendario effettuava un secondo giro per recuperare anche l’indifferenziata la Sarim segue scrupolosamente il programma, limitandosi a raccogliere ciò che il calendario prevede. Risultato? Sacchi della spazzatura di cittadini  indisciplinati restano in strada, compreso quelli in centro che fanno bella mostra di sé anche agli occhi dei vacanzieri.

Eppure l’amministrazione comunale aveva garantito regole severe per chi conferiva in maniera errata: gli operatori ecologici avrebbero dovuto applicare un bollino sulle buste per segnalare il mancato rispetto delle regole sulla raccolta rifiuti; in caso di più conferimenti sbagliati sarebbero dovute scattare le sanzioni. Al momento sui sacchi lasciati in strada non appare nessuna segnalazione, né sono scattate multe.

Tags

7 commenti

    1. klyzia70@tiscali.it
      Dopo aver visto l’immagine del corso a corredo dell’articolo, sorge spontanea una domanda: i cittadini saranno anche indisciplinati, ma come mai le buste, rimosse da parte degli operatori ecologici, dai secchi pubblici dislocati lungo il centro, contenenti di tutto (dall’umido al vetro) vengono prelevate e, quindi, rimosse, mentre quelle dei privati vengono lasciate ad “abbellire” il corso agropolese??? Mai visto un simile scempio di luoghi già mortificati da altri abbandoni!!!

  1. Ore 18: 35 . Un’auto si avvicina al cancello di casa dove abbiamo predisposto due bidoni di media grandezza per la differenziata. Una gentile signora, lesta e con sguardo innocente, appoggia un saccone nero di monnezza sui bidoni. Non ho fatto in tempo a scendere le scale…che erano ripartiti. Io ho tolto questo sacco e domani con guanti e protezioni….lo analizzo. Invito i signori turisti del fine settimana che non possono permettersi località più costose a rimanersene nelle loro residenze. Agropoli può essere città etica ed esemplare. Non tutto dipende dall’amministrazione.

Ti potrebbero interessare