Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Montecorice: 12 milioni per il sistema depurativo

Comune cilentano punta a fondi regionali

MONTECORICE. Dodici milioni di euro per rendere le acque e le coste di San Nicola ed Agnone cristalline e pure.  Il Comune di Montecorice ha candidato all’Iter Campania, alcune importanti opere per la fascia costiera, la cui progettazione è stata approvata lo scorso 6 marzo.

In particolare si punta al miglioramento e l’allungamento della condotta sottomarina di Baia Arena, a servizio del sistema depurativo, al completamento dell’impianto di depurazione di Casa del Conte e della rete fognante. Lavori che se visti in un quadro d’insieme portano ad un miglioramento delle gestione delle acque integrate nel comune cilentano.

Il sindaco Pierpaolo Piccirilli in merito ai finanziamenti da parte della Regione ha voluto lanciare un appello importante a nome e di tutti i piccoli comuni: «Chiediamo che la Regione compartecipi al pagamento delle rate dei mutui. A volte i finanziamenti arrivano dopo due o tre anni e per un piccolo comune è quasi impossibile anticipare una rata alla Cassa Depositi e Prestiti di importi pari a due o trecentomila euro. Realizziamo progetti che devono essere candidati ai vari finanziamenti dalla Regione, partecipiamo a trenta bandi e poi lavoro inutile non sappiamo nulla».

Tags

Un commento

Ti potrebbero interessare