Camerota, ancora scontro sulla Soget

Guzzo convoca conferenza stampa

Il gruppo di opposizione “Camerota Riparte”, a seguito del Consiglio Comunale convocato in seduta straordinaria e tenutosi il 26 febbraio 2018, sulla revoca del contratto SOGET e la debitoria dell’Ente, invita la stampa a partecipare alla Conferenza Stampa che si terrà domani alle ore 16:00 presso l’Albergo Riccio a Marina di Camerota, con i consiglieri Sara Infantini, Enzo Del Gaudio e il capogruppo Pierpaolo Guzzo, che, intanto ha commentato un brutto episodio accaduto, al consigliere Del Gaudio.

“È stata scritta una brutta pagina di politica nel consiglio comunale di ieri, convocato dal gruppo “Camerota Riparte”, nei confronti dell’Amico Enzo Del Gaudio, il quale nell’espletare con correttezza il ruolo di consigliere di opposizione e nel chiedere al sindaco Mario Scarpitta le ragioni che lo hanno spinto a cambiare idea rispetto alla Soget S.p.A, votando contro la proposta di revoca presentata dal gruppo di opposizione, con la conferma del rapporto tra il comune e la società di riscossione, si è visto trasformare il suo intervento in una discussione puerile con tanto di ignobile attacco personale e professionale. Neanche nel periodo della prima Repubblica il clima dei consigli comunali era così avvelenato. Ancora più incresciosi sono stati gli attacchi e i tentativi di zittire il consigliere da parte di persone sedute tra il pubblico e tra i banchi della maggioranza”.

“Sono fiero -aggiunge Guzzo- di condividere da oltre 10 anni un percorso politico insieme ad Enzo Del Gaudio, amico sincero, impegnato quotidianamente a portare avanti con passione, competenza e onestà politica ed intellettuale le tante battaglie, sempre al servizio del proprio comune e della sua frazione Lentiscosa. Continueremo più convinti che mai ad affermare le nostre idee e le nostre proposte in ogni sede, sempre nel pieno rispetto delle persone e della democrazia. Avanti così – conclude Guzzo -.”

A Camerota dunque, l’aspra ‘battaglia’ sulla Soget, è appena iniziata.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO
Pulsante per tornare all'inizio