Comprooro
AttualitàCilentoIn Primo PianoLocalità

Agropoli: chiesto finanziamento per il ” Dolce Risveglio”

Il Comune intende  ristrutturare e mettere in sicurezza la casa ” Dolce Risveglio”, immobile sequestrato alla camorra

AGROPOLI. Nuovi interventi per la casa” Dolce Risveglio”.

L’immobile, confiscato alla criminalità organizzata, è stato affidato alla Fondazione “Casamica”  con lo scopo di destinarlo a casa alloggio per persone autonome con disagio psico sociale; la struttura è, quindi, un luogo importantissimo, destinato ad accogliere adulti sofferenti psichici che, attraverso le attività occupazionali e ludico-ricreative, potranno essere restituiti al tessuto sociale, diventando il nucleo di un progetto che coinvolge anche il Piano di Zona S8 e il dipartimento di salute mentale dell’Asl Salerno.

Inaugurata il 15 ottobre dello scorso anno, il ” Dolce Risveglio”, divenuto comunità alloggio di riferimento per il territorio, ha evidenziato una serie di problematiche strutturali che hanno necessari interventi di recupero e messa in sicurezza.

Il Comune di Agropoli ha deciso di candidare a finanziamento il progetto relativo alla casa alloggio sulla base dell'” Accordo per il rafforzamento della legalità, della sicurezza e della coesione sociale in Campania” stipulato fra il Ministero degli Interni e la Regione Campania: tale patto, infatti prevede, attraverso l’utilizzo congiunto dei fondi strutturali e di investimento europei, la realizzazione di interventi di recupero e di rifunzionalizzazione di immobili confiscati alla criminalità organizzata presenti in determinate aree-target della Regione Campania e aventi determinate caratteristiche.

Il progetto presentato dall’Amministrazione Comunale è stimato per 500 mila euro e potrà restituire a tutti gli inquilini del ” Dolce Risveglio” la tranquillità e la sicurezza di cui hanno bisogno.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it