Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Addio a Maurizio Tortora, ultimo saluto in riva al mare

Addio a Maurizio Tortora, ultimo saluto in riva al mare

Insolito funerale nel Cilento

Insolito funerale nel Cilento

Ultimo saluto in riva al mare per Maurizio Tortora. Il professionista viveva ad Ascea. Per anni era stato medico sulle navi.

Una persona attivissima anche nel campo sociale e culturale. Ex pallanuotista, amava la poesia e la musica. Dopo il rito funebre celebrato in chiesa i familiari hanno voluto portare la salma sulla spiaggia.

In riva al mare di Ascea accompagnata da una dolce melodia la figlia ha ricordato il papà leggendo alcune sue poesie.

3 Commenti

3 Comments

  1. Fausto Maberti

    13 ottobre 2017 a 19:49

    È morto un amico ed un grande poeta, grande perché sapeva fare splendide poesie su qualsiasi argomento : dal padre che gli appare in sogno alla mucca che concima il campo senza essere ne melenso ne volgare ma spesso divertente nel descrivere in versi situazione paradossali,la bara sulla spiaggia è l’ultima poesia che tua figlia ha voluto che tu scrivessi. Caro Maurizio sento di aver perso un fratello. Non ci credo,ma se esiste un aldilà sarò felice di ascoltare le tue poesie dalla tua voce così umana e potente, arrivederci. Ad Adriana e figli esprimo la mia vicinanza. Fausto

  2. Vincenzo Sofia

    14 ottobre 2017 a 14:05

    È andato via un grande amico del Cilento e della mia famiglia e la cosa mi addolora profondamente.
    Un poeta in tutta la sua filosofia di vita.
    Un abbraccio alla famiglia
    Vincenzo

  3. Pino Santoro

    16 ottobre 2017 a 14:07

    Per quel poco che sono riuscito a comprendere della personalità del dott. Tortora, conosciuto in spiaggia ad Ascea, non posso che tracciarne il profilo di una persona speciale, colta, amante della vita, sportivo, oltre che egregio professionista. Non dimenticherò mai gli incontri avuti in spiaggia con i miei due bambini, ai quali era simpaticissimo, tanto che ogni volta che lo vedevano in spiaggia o per strada, anche in lontananza, lo chiamavano a gran voce e lo salutavano sempre con piacere ed affettuosamente.
    Egli manifestava loro un mondo di bene ed ogni volta che ci incontravamo in acqua, quando scendeva a fare il bagno sulla spiaggia tanto amata,faceva loro delle interessanti e bellissime lezioncine, in pillole, di nuoto.

    Grazie ed onorato di averVi conosciuto, anche a nome dei miei figli, riposate in pace dott. Tortora.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top