Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Ecco cos’è Weee Station Cilento, il progetto di Castellabate finanziato dalla regione Campania

Ecco cos’è Weee Station Cilento, il progetto di Castellabate finanziato dalla regione Campania

“Un modo innovativo per contrastare la disoccupazione giovanile”

“Un modo innovativo per contrastare la disoccupazione giovanile”

Weee Station Cilento, la proposta progettuale del Comune di Castellabate, ha ottenuto l’idoneità e il finanziamento per l’avvio di laboratori polivalenti di video giornalismo e linguaggio cinematografico, progettati e gestiti da un partenariato composto da associazioni giovanili e locali. Il progetto, nato per la realizzazione di percorsi formativi finalizzati all’avvio di forme di auto impiego, presentato a valere sul bando della Regione Campania ‘Benessere Giovani’ è stato valutato positivamente ed ammesso a finanziamento di € 80.000 con il punteggio di 88/100, collocandosi al 9° posto della graduatoria provvisoria. Attraverso l’utilizzo delle moderne tecnologie i ragazzi che vorranno iscriversi ai corsi potranno cimentarsi nella produzione di inchieste, cortometraggi, sit-com, reportages, docu-film per raccontare, valorizzare e promuovere il territorio con creatività ed inventiva.

«Weee station Cilento consentirà la realizzazione di uno spazio multifunzionale di aggregazione giovanile presso la sala Don Felice Fierro di San Marco che si appresta a diventare il fulcro dei laboratori», spiega l’Assessore alle Politiche Giovanili Elisabetta Martuscelli: «Un modo innovativo per contrastare la disoccupazione giovanile e la percentuale allarmante di giovani NEETs, ovvero i ragazzi che non sono impegnati in percorsi formativi o lavorativi». Soddisfatta del risultato anche l’Assessore al Turismo e alla Cultura Luisa Maiuri: «Il riconoscimento da parte della Regione Campania attesta la validità del progetto presentato dal nostro comune che rappresenterà per tutti i giovani un incoraggiamento e uno stimolo per sviluppare un potenziale bacino occupazionale attraverso la promozione turistica e culturale del territorio».

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top