Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Capaccio Paestum urne aperte. Questa notte si conoscerà il nuovo sindaco

Capaccio Paestum urne aperte. Questa notte si conoscerà il nuovo sindaco

Ecco le possibili composizioni del consiglio comunale

CAPACCIO PAESTUM. Tra poche ore si conoscerà il nome del sindaco che guiderà la Città dei templi nei prossimi cinque anni.Gli elettori dovranno scegliere tra il sindaco uscente Italo Voza e l’ex sindaco di Giungano Franco Palumbo, separati al primo turno da appena 41 voti di differenza. Italo Voza ha,infatti,ottenuto 4.07 4voti e il 30,26% di preferenze, mentre Franco Palumbo è stato votato da 4.033 persone, assicurandosi il 29.95%. Entrambi si sono presentati agli elettori con il sostegno di quattro liste. Per Italo Voza: Partito Democratico, Capaccio Paestum Futura, Gruppo Civico Tre torri e Cittadini per Capaccio Paestum. Per Franco Palumbo: Azzurra per Capaccio Paestum, #Farebene per Capaccio Paestum, La Ramazzae Palumbo per CapaccioPaestum.

In caso di vittoria di Voza dovrebbero entrare in Consiglio per la maggioranza: Pia Adinolfi,Vincenzo Patella, Antonietta Ciuccio, Gianfranco De Rosa,Luca Sabatella, Stefania Nobili, Domenico Nese, Pasquale Mazza, Donatella Pannullo,Eustachio Voza. Per la minoranza: Francesco Sica, Francesco Petraglia, Crescenzio Franco, Francesco Palumbo, Carmelo Pagano e Nicola Ragni. In caso di vittoria di Franco Palumbo, invece, la composizione del consiglio dovrebbe essere la seguente: per la maggioranza Carmelo Pagano, Angelo Merola, Annalisa Gallo, Giovanni Piano, Giovanni Cirone, Alfonsina Montechiaro, Lucio Conforti, Ivano Mottula, Ferdinando Maria Mucciolo e Domenico Vecchio. Per la minoranza Italo Voza,Pia Adinolfi,Luca Sabatella,Francesco Sica,Francesco Petraglia e Nicola Ragni.

È stata una campagna elettorale molto agguerrita, con ben sei candidati a sindaco, quindici liste e 240 candidati nelle liste per una platea di 18.362 votanti. Per la prima volta è stata presentata una lista del Movimento 5 Stelle con un candidato sindaco giovanissimo, Antonio Bernardi, che nonostante i suoi 20 anni ha tenuto testa agli avversari nei vari confronti pubblici. E per la prima volta trai candidati ce n’è stato uno non capaccese, Franco Palumbo, per tredici anni sindaco di Giungano, che a dispetto delle previsioni della vigilia è riuscito a raggiungere il ballottaggio. Continuità o rinnovamento: sulla prima ha puntato il sindaco uscente Italo Voza, sulla seconda Franco Palumbo.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top