Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cronaca

A Sapri l’alta formazione per i nuovi manager del turismo e per la promozione del Golfo di Policastro

A Sapri l’alta formazione per i nuovi manager del turismo e per la promozione del Golfo di Policastro

In cattedra manager, imprenditori e docenti universitari

In cattedra manager, imprenditori e docenti universitari

Sapri diventa oggi anche la sede di un grande patto per l’Alta formazione dei futuri manager del turismo. L’idea è della più antica libera Università italiana, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già sede del primo corso di laurea italiano specificamente dedicato al turismo culturale e di un percorso di alta formazione sul management alberghiero realizzato in collaborazione con Federalberghi.

E ora è nata una nuova sinergia formativa con il Comune di Sapri, il Comune di San Giovanni a Piro ed il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che hanno dato vita ad un Corso di Perfezionamento ed Alta Formazione specialistica in Management turistico, con sede in Sapri.

“Questi nuovi percorsi accademici – spiega Fabrizio Manuel Sirignano, professore ordinario di Pedagogia generale e direttore del Centro di Lifelong Learning del Suor Orsola – nascono con un preciso obiettivo strategico: promuovere il Golfo di Policastro attraverso la formazione di professionisti che siano in grado di sviluppare al meglio le potenzialità di un territorio ricco di storia, di tradizioni e di beni culturali ed ambientali che ne fanno un unicum nel panorama nazionale ed internazionale”.

Dal web marketing allo storytelling, saranno fortemente votate all’innovazione le lezioni dei due corsi che si svolgeranno da maggio a luglio (iscrizioni aperte fino al 2 maggio) con due incontri settimanali presso l’Istituto Leonardo da Vinci di Sapri.

In cattedra ci saranno manager, imprenditori e docenti universitari esperti di vari settori: dall’economia al management, dalla formazione delle risorse umane alla progettazione dell’offerta turistica.

Durante le lezioni del corso un modulo di approfondimento speciale sarà dedicato allo studio della Dieta Mediterranea, un patrimonio dell’umanità certificato dall’Unesco che proprio nel Cilento e quindi anche nel Golfo di Policastro ha una delle sue culle principali. In cattedra l’antropologo Marino Niola, direttore del MedEatResearch, il primo centro di ricerca universitario italiano specificamente dedicato alla Dieta Mediterranea.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top