Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Agropoli, Alfieri: presto tutti i cittadini potranno usufruire del metano

Agropoli, Alfieri: presto tutti i cittadini potranno usufruire del metano

Presto il metano in tutta la città. Alfieri: “Lavoro lungo e complesso ma l’abbiamo portato a termine”

“Lavoro lungo e complesso ma l’abbiamo portato a termine”

AGROPOLI. L’attesa per il metano in città dovrebbe essere giunta al termine; lo dice il sindaco Franco Alfieri.

“I lavori – spiega il primo cittadino – sono ormai in via di completamento, mancano solo alcuni pezzi di città come il centro storico e piccole strade che sono già state finanziate”.” Oltre metà della città – aggiunge – è già servita e ci sono tante richieste di allacciamento;  nelle prossime settimane la rete sarà interamente operativa, ciò consentirà un grande risparmio ai cittadini e minori pericoli per gli impianti”.

Il primo cittadino di Agropoli, poi, ripercorre tutta la vicenda che ha portato il metano in città: “All’indomani della mia elezione nel 2007 – ricorda – la prima cosa che affrontai fu il problema dei lavori fermi dal 1993 e frutto di una convenzione del 1988. Chiamai l’Amalfitana gas e chiesi se intendeva continuare o ora necessario procedere ad una risoluzione del contratto per inadempimento. Allora i lavori ripresero e sono ormai in via di completamento”.

La cerimonia di accensione della prima fiammella di metano

La cerimonia di accensione della prima fiammella di metano

Alfieri spiega che il lavoro è stato fatto con autofinanziamento della società e che rispetto al progetto originario, ovvero la fornitura con un carro bombolaio, “abbiamo implementato la convenzione e ci siamo andati a prendere il gas metano direttamente al punto di prelievo Snam di Eboli”.”Ciò – prosegue – ha permesso di collegare non solo Agropoli ma anche Capaccio Paestum, Altavilla Silentina, Albanella, Castellabate e i comuni a monte di Agropoli di allacciarsi alla rete. Abbiamo avuto la determinazione di costruire una infrastruttura di trasporto del metano che è servita ad un territorio molto più ampio”.

“Questo intervento – conclude Alfieri – ci riporta ad un livello di civiltà perché il Cilento è un’area bianca, l’unica dove manca il metano. Sono passati anni, ma anche questo è stato un lavoro complicato e difficile che però è stato portato a termine”.

Altri contenuti

Top