Cronaca

‘Cineteatro Ferrari’: l’1 settembre scadono i termini per l’affidamento in concessione

La struttura è stata inaugurata nei giorni scorsi e verrà affidata in gestione ad un privato.

SAPRI. Scade il prossimo 1 settembre il bando per l’affidamento in concessione del cineteatro “Ferrari”. La struttura, inaugurata ieri, sarà gestita da privati con una convenzione della durata decennale. L’importo del corrispettivo posto a base d’asta è pare a 12mila euro annui, con gli incassi che andranno interamente a favore del concessionario. Quest’ultimo, però, alcuni oneri:
Il corrispettivo dovrà essere versato in due rate di pari importo, di cui una entro il 31 luglio e l’altra entra il 31 dicembre di ogni anno; sono a carico del concessionario tutte le spese previste dal Capitolato; il concessionario dovrà farsi inoltre carico del presidio, della custodia e del coordinamento complessivo della struttura e delle attrezzature messe a disposizione dall’ente per l’intera durata dell’affidamento. L’amministrazione comunale, inoltre, si riserva la possibilità di utilizzare gratuitamente la struttura per un numero massimo 30 giorni l’anno.

Chi gestirà il cineteatro dovrà garantire una programmazione teatrale (composta da un cartellone di almeno 8 diversi spettacoli all’anno posti in essere da compagni teatrali professionistiche, di cui almeno 2 di rilevanza nazionale); una programmazione della stagione cinematografica (almeno 100 giorni di apertura); una programmazione della stagione musicale (con almeno 10 concerti per anno).
Il programma definitivo delle iniziative dovrà essere sottoposto al comune che potrà chiedere delle revisioni. Previste penali per il mancato rispetto del progetto proposto in sede di gara che variano da mille a cinquemila euro. Il bando per le manifestazioni di interesse scadrà l’1 settembre.

Il cineteatro “Ferrari” dispone di 386 posti a sedere in platea e di 144 posti in galleria.

Tags

Ti potrebbero interessare