Studio Di Muro
AttualitàIn Primo Piano

Castellabate, camion della spazzatura tra i bagnanti

È accaduto ieri mattina in località Pozzillo

CASTELLABATE. Avvistamento particolare per i bagnanti di Santa Maria di Castellabate ieri mattina. Intorno alle 10.00 un piccolo camion carico di spazzatura ha percorso la spiaggia libera in località Pozzillo, facendo anche lo slalom tra i numerosi ombrelloni. Quasi inorridita la gente lì presente che ha assistito inerme al fatto. «È un accadimento dalla gravità inaudita – dice una vacanziera – in 40 anni che frequento Castellabate non ho mai visto qualcosa del genere. È un oltraggio al buon costume e alle semplici norme del vivere civile». In poco tempo si è creato il caos tra i presenti i quali hanno deciso di avviare una raccolta firme da consegnare all’ufficio competente dell’ASL per denunciare quanto avvenuto. «Un mare di cui si va fieri, vantandosi dell’assegnazione della Bandiera Blu per 18 anni consecutivi – continua la donna – dovrebbe essere tutelato ogni giorni anche con le più piccole accortezze. È inconcepibile che il 16 di agosto, in piena mattinata, un mezzo del genere si trovi a percorrere una delle spiagge più frequentate di Castellabate. Un mezzo barcollante e stracolmo di sacchi dell’immondizia che passa tra i bambini che giocano a pallone, anziani che passeggiano e chi prende il sole, lasciando dietro di sé un odore molto forte, quello del carburante misto a quello dei rifiuti. Giusto che la spazzatura venga portata via ma ciò dovrebbe avvenire di notte e non in pieno giorno». Da sottolineare che alcuni bagnanti hanno abbandonato l’arenile infuriati: «non portiamo i nostri bambini a giocare dove passa un camion maleodorante pieno di rifiuti», le parole di una mamma. Da Palazzo di Città, ultimamente molto impegnato nella lotta al mal costume, fanno sapere che si tratta di un episodio isolato e che non accadrà più, nel rispetto dei vacanzieri e dell’ambiente.

Tags

Ti potrebbero interessare