Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Castellabate, emergenza ratti su corso Matarazzo e lungomare

Commercianti: «Se ne vedono a centinaia». Comune: «Derattizzazioni fatte e altre in programma»

A Castellabate è emergenza ratti. Tanti infatti sono gli avvistamenti di roditori che indisturbati fuoriescono da tombini e grate per poi scorazzare lungo corso Matarazzo o per il lungomare. Ultimo episodio in ordine cronologico nel tardo pomeriggio di martedì quando un ratto notevoli dimensioni camminava, noncurante dei tanti passanti, proprio su corso Matarazzo davanti a numerose attività. Una zelante commerciante fattasi coraggio ha colpito il roditore con una scopa, uccidendolo. «Non si tratta di un caso isolato – spiegano gli assidui frequentatori del corso principale del centro cilentano – spesso abbiamo queste sgradite visite a qualsiasi ora del giorno e della notte». A destare preoccupazione è principalmente il problema legato alle condizioni sanitarie: «i ratti sono notoriamente animali molto poco puliti dato che vivono nelle fogne – lamenta una commerciante – e sono anche portatori di malattie e parassiti nocivi per l’uomo. In pochi giorni ne ho visti diversi esemplari, anche di notevoli dimensioni. In questo modo – aggiunge – diamo un cattivo biglietto da visita a chi sceglie Castellabate per trascorrere le proprie vacanze. Sono necessari interventi al più presto onde evitare conseguenze anche per i bambini». Da Palazzo di Città si dicono al corrente del problema e asseriscono di essere già al lavoro per porre rimedio al problema: «le derattizzazioni sono state sempre fatte – dicono – e continueranno nei tempi dettati dalla legge e dell’Asl affinché Castellabate sia sempre perfetta per i residenti e per i nostri turisti».

Tags

Ti potrebbero interessare