Anche nel Cilento iniziative nell'ambito delle 'Giornate dei Castelli" - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Anche nel Cilento iniziative nell’ambito delle ‘Giornate dei Castelli”

prignano_cilento

In programma una tavola rotonda dal titolo ‘Case-torri tra storia e prospettive di valorizzazione turistica e culturale’

Anche nel Cilento iniziative nell’ambito delle ‘Giornate dei Castelli”

In programma una tavola rotonda dal titolo ‘Case-torri tra storia e prospettive di valorizzazione turistica e culturale’

In località Melito di Prignano Cilento, presso la Torre Volpe, del XV sec., il 21 maggio alle ore 11,00 nell’ambito della XVIII edizione delle Giornate dei Castelli, si terrà la tavola rotonda dal titolo ‘Case-torri tra storia e prospettive di valorizzazione turistica e culturale’. La manifestazione a carattere nazionale è stata organizzata dall’Istituto Nazionale dei Castelli Onlus con il Patrocinio del MIBAC e del Comune di Prignano Cilento.
Le giornate del 21 e 22 maggio vedranno visite a castelli, convegni, tavole rotonde, mostre, concerti, celebrazioni di restauri di edifici fortificati. Lo scopo dell’iniziativa è di avvicinare il pubblico a questo settore dell’architettura di enorme importanza per il nostro Paese.
I lavori inizieranno con i saluti del dr. Mario Volpe Prignano, proprietario della Torre e Vice Prefetto; dell’avv. Giovanni Cantalupo, sindaco di Prignano Cilento; del prof. Leonardo di Mauro dell’Università di Napoli Federico II e Vice Presidente dell’IIC della sezione Campania, per poi proseguire con gli interventi del dr. Pasquale Natella, storico; dell’arch. Giovanni Villani; della prof.ssa arch. Marina Fumo dell’Università di Napoli Federico II. Modererà il dr. Antonio Capano e saranno presenti l’avv. Antonella Cataneo, vice sindaco di Prignano Cilento; il dr. Giuseppe Lembo, giornalista e sociologo; il dr. Tommaso Mainenti, magistrato ed il dr. Pasquale Fernando Giuliani Mazzei, storico.
L’Istituto Italiano dei Castelli è un’organizzazione culturale senza fini di lucro, nata nel 1964, e persegue la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione dell’architettura fortificata. Esso si occupa infatti di tutte quelle architetture nate per esigenze difensive, quali: torri, castelli, caseforti, città fortificate, rocche, forti, bastioni, conventi fortificati, mura.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
fondazionepinto
Inaugurata la nuova sede della ‘Fondazione Pinto’ | FOTO

terremoto
Scossa di terremoto nel mare del Cilento

casarella
Terza Categoria (gir.E): Pollica, il rammarico di Casarella

Chiudi