Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cronaca

Ancora polemiche sulla Yele, chiesta l’apertura dell’impianto di Casal Velino Scalo

Ancora polemiche sulla Yele, chiesta l’apertura dell’impianto di Casal Velino Scalo

Riaprire l’impianto di Casal Velino e garantire uguale trattamento ai dipendenti. Ecco la richiesta inviata a Corisa4 e Yele.

Riaprire l’impianto di Casal Velino e garantire uguale trattamento ai dipendenti. Ecco la richiesta inviata a Corisa4 e Yele.

Continuano le polemiche sulla Yele Spa e sul Consorzio Sa4. Tornano ad alzare la voce i dipendenti. Uno di questi, Ettore Casinelli, ha protocollato ieri una missiva indirizzata a società e consorzio denunciando la grave situazione in cui si trovano i lavoratori e le conseguenze della chiusura dell’impianto di Casal Velino. Nella lettera, infatti, è denunciato “il fallimento politico della provincia di Salerno”, proprio perché “non riesce a mettere in funzione l’impianto del secco”.

Quest’ultimo “resta chiuso da 2 anni”, denuncia Casinelli, nonostante lo stesso “fatturava 800mila euro annui”. La sua chiusura impone l’acquisto degli imballaggi e ulteriori spese per trasferire i rifiuti allo Stir di Battipaglia e i costi, sottolinea l’operaio, si riversano sui cittadini che pagano la Tarsu.

Infine l’attenzione è rivolta anche alla situazione dei lavoratori in mobilità: nella missiva, infatti, Ettore Casinelli diffida gli enti a disporre il passaggio di cantiere, in base a quanto previsto dal codice civile (In caso di trasferimento d’azienda, il rapporto di lavoro continua con il cessionario ed il lavoratore conserva tutti i diritti che ne derivano).

Correlati

Top