Centrale a biomasse: comune ricorre al Tar - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Centrale a biomasse: comune ricorre al Tar

capaccio_biomasse

Il comune ricorrerà al Tar contro la decisione del CSM di autorizzare la centrale a biomasse. Nominata anche una commissione d’indagine.

Centrale a biomasse: comune ricorre al Tar

Il comune ricorrerà al Tar contro la decisione del CSM di autorizzare la centrale a biomasse. Nominata anche una commissione d’indagine.

L’amministrazione comunale di Capaccio ricorrerà al Tar del Lazio contro la decisione della Presidenza del Consiglio dei Ministri di autorizzare la costruzione di una centrale a biomasse in località Sorvella-Sabatella. Lo ha stabilito il Consiglio comunale, riunitosi ieri sera presso la sede del Comune a Capaccio Capoluogo, per un consiglio straordinario che aveva come unico punto all’ordine del giorno l’impianto che la Biocogein intende costruire a Capaccio. La delibera è stata votata all’unanimità dei presenti.

Tanti i cittadini che hanno assistito al consiglio. Nel corso della riunione, inoltre, è stata nominata una commissione consiliare d’indagine che avrà il compito di accertare eventuali responsabilità e omissioni a causa delle quali l’iter non è stato bloccato fin dai primi passi, consentendo di arrivare fino al punto in cui è oggi. Della commissione faranno parte un consigliere di minoranza e quattro di maggioranza. Per la minoranza è stato scelto Nino Pagano, che è stato nominato anche presidente. I quattro della maggioranza sono Maurizio Paolillo, Pasquale Mazza, Roberto Ciuccio e Luca Sabatella.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
videosorveglianza
Comune sorvegliato: telecamere controlleranno chi entra ed esce dal territorio

rassegnastampa_mercoledi
Rassegna stampa del 20 gennaio

reti_pescatori
Futuro della pesca, se ne parla a Castellabate

Chiudi