Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Sinistra Sele, grande partecipazione alle elezioni: scongiurato il commissariamento

Sinistra Sele, grande partecipazione alle elezioni: scongiurato il commissariamento

Esulta la Coldiretti: tanta partecipazione alle elezioni per il rinnovo del Consiglio del Delegati del Consorzio Sinistra Sele.

Esulta la Coldiretti: tanta partecipazione alle elezioni per il rinnovo del Consiglio del Delegati del Consorzio Sinistra Sele.

“La straordinaria partecipazione degli agricoltori alle elezioni del Consorzio di Bonifica Sinistra Sele di Paestum rappresenta un successo per la democrazia. Siamo riusciti a far riscoprire ai consorziati il valore di scegliere con l’esercizio del diritto del voto i propri amministratori, scongiurando il sopruso del commissariamento”. Lo dichiara in una nota il presidente di Coldiretti Salerno, Vittorio Sangiorgio, commentando le elezioni, ancora in corso, per il rinnovo del Consiglio dei Delegati del Consorzio di bonifica Sinistra Sele di Paestum. “Ora la Regione Campania lavori affinché i Consorzi diventino il braccio operativo per mettere in sicurezza i territori da fenomeni di dissesto idraulico e idrogeologico – osserva Sangiorgio – per permettere all’agricoltura di governare al meglio la sfida dei cambiamenti climatici”. “Siamo molto soddisfatti per la partecipazione, oltre 1300 solo nella mattinata di oggi – fa eco Vito Busillo, presidente dell’Associazione nazionale bonifiche e irrigazioni (Anbi) Campania – la grandissima adesione alle elezioni del Consorzio Sinistra Sele dimostra che le imprese agricole vogliono essere amministrate dalle imprese stesse e chiedono una gestione attenta e oculata, indispensabile per governare un importante patrimonio di canali e impianti irrigui necessari alla sicurezza del territorio. L’importanza strategica dei Consorzi per la tutela e il presidio non può essere messa in discussione. Del resto, la storia dimostra che, negli ultimi 30 anni, i Consorzi commissariati sono stati anche quelli peggio gestiti. Autogoverno e sussidiarietà rappresentano la chiave di volta”.

Altri contenuti

Top