Il Tanagro fa paura, i cittadini: "nessuno ci ascolta" - Info Cilento
Casa San Pio
Spazio Disponibile
Scuola Nuova
Attualità

Il Tanagro fa paura, i cittadini: “nessuno ci ascolta”

Allarme dei cittadini per la situazione del fiume Tanagro. La denuncia: “Nessuno ci ascolta”.

Il Tanagro fa paura, i cittadini: “nessuno ci ascolta”

Allarme dei cittadini per la situazione del fiume Tanagro. La denuncia: “Nessuno ci ascolta”.

AULETTA. La recente ondata di maltempo ha riportato all’attenzione il pericolo del fiume Tanagro. Le prime piogge sono bastate a creare disagi; i cittadini, preoccupati, chiedono con forza opere anti alluvione, per evitare i problemi degli scorsi anni.
Nei giorni scorsi si è anche costituito un comitato di quartiere denominato “Ponte Nuovo”.

“Il fiume Tanagro – spiegano i componenti del neonato gruppo – si presenta in uno stato di totale abbandono, una situazione di precarietà e di pericolo”.

L’alveo fluviale, infatti, in alcuni punti presenta una enorme quantità di materiale accumulato (ad esempio pietrisco, ghiaia e vegetazione) che ostacola il deflusso naturale del fiume comportando esondazioni in caso di piene. I margini naturali e artificiali, inoltre, presentano segni di erosione.

“Il problema – evidenziano dal comitato – era stato fatto presente anche nei mesi scorsi ma ad oggi nessun intervento è stato effettuato dal Comune di Auletta che è responsabile, il comitato era riuscito ad ottenere il sopralluogo degli enti competenti che avevano rilasciato anche i pareri, inoltre aveva proposto una soluzione per chiedere di predisporre un intervento cautelativo e preventivo per evitare esondazioni e danni ai terreni e abitazioni adiacenti. C’è la necessita di opere – concludono – che dovranno essere necessarie a garantire il regolare scorrimento della acque, soprattutto in concomitanza di piogge intense”.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Altavilla Silentina, ok alla riqualificazione della scuola media

Uccise il padre e ne bruciò il cadavere, condannato a 14 anni

Docenti a scuola per imparare l’uso del defibrillatore

Chiudi