Capaccio, tutti in spiaggia per ripulire il litorale e salvare il giglio di mare - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Capaccio, tutti in spiaggia per ripulire il litorale e salvare il giglio di mare

capaccio_spiaggia

Studenti in spiaggia per ripulire il litorale e salvaguardare il giglio di mare. Così Capaccio parteciperà a “Puliamo il mondo”

Capaccio, tutti in spiaggia per ripulire il litorale e salvare il giglio di mare

Studenti in spiaggia per ripulire il litorale e salvaguardare il giglio di mare. Così Capaccio parteciperà a “Puliamo il mondo”

La Città di Capaccio parteciperà a “Puliamo il Mondo”, l’iniziativa di volontariato organizzata ogni anno in Italia da Legambiente per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della salvaguardia del territorio e del vivere in un ambiente pulito.
Sabato 26 ottobre, dalle 9 alle 11, gli allievi della scuola secondaria di primo grado di Licinella, gli studenti dell’Istituto Agrario di Capaccio e i volontari di Legambiente, muniti degli appositi kit, si ritroveranno in spiaggia a Torre di Mare, nei pressi del bunker, per ripulire dai rifiuti il litorale e altre zone del territorio. All’iniziativa potranno partecipare tutti i cittadini che lo desiderano.
«Il nostro territorio ha il privilegio di possedere un ambiente ricchissimo e molto vario, dal litorale fino alla collina. – afferma il sindaco Italo Voza – Ma è chiaro che per poterne godere i benefici è fondamentale salvaguardarlo. Iniziative come quella organizzata da Legambiente, alla quale aderiremo anche quest’anno, ci ricordano che il primo passo per conservare un ambiente pulito e sano è rispettarlo nelle nostre azioni quotidiane».
Sarà anche l’occasione per parlare del progetto che la Città di Capaccio, con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, l’Istituto Agrario e Legambiente, intende portare avanti per la salvaguardia del Giglio di mare (Pancratium Maritimum) e che consisterà nel raccogliere campioni di semi e ripiantarli in punti della duna in cui non ce ne sono per alimentare la propagazione della specie di cui, tra l’altro, essendo un fiore protetto, è vietata la raccolta.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
carabinieri_arresti
Vendeva droga a dei giovani, in manette 29enne nella Piana del Sele

cilentana_agropoli_sud
Imparato e Coscia: problema Cilentana lasciato in dote dal centro-destra

policastro
Comune vince battaglia con la Soprintendenza, salve 100 casa

Chiudi