Premio “Un sacco di versi”, il territorio che diventa poesia - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Premio “Un sacco di versi”, il territorio che diventa poesia

sacco_versi

Fervono i preparativi che condurranno alla cerimonia di premiazione della 3^ edizione del Concorso di poesia “Un sacco di versi”.

Premio “Un sacco di versi”, il territorio che diventa poesia

Fervono i preparativi che condurranno alla cerimonia di premiazione della 3^ edizione del Concorso di poesia “Un sacco di versi”.

Un evento che non mostra alcun segno di stanchezza visto l’entusiasmo e l’alta partecipazione di poeti, sintomo, questo, di un coinvolgimento che sta crescendo e si sta diffondendo. Organizzato in tandem da Comune di Sacco e Pro Loco vede riconfermate le tre sezioni del premio (adulti, giovani under 18 con la novità delle scolaresche) con una new entry: il Premio della Critica. Fil rouge del concorso, il Cilento, con i suoi borghi, le sue tradizioni, la sua cultura, i suoi paesaggi, la sua storia anche enogastronomica. ‘La poesia che racconta il territorio o, meglio, il territorio che diventa poesia’, una definizione che pare calzare a pennello chiarita anche delle parole del primo cittadino Claudio Saggese “(…) si tratta di progetto culturale di promozione di un territorio marginale rispetto ai cicli e flussi dell’economia reale e trascurato dalle istituzioni ma che possiede un’anima che trabocca idealità”. Ma veniamo ai premi che definirli originali è dir poco: per la sezione adulti verranno selezionati tre vincitori che riceveranno i seguenti premi: a) primo classificato: € 400 e 10 litri d’olio locale; b) secondo classificato: € 200 e 10 litri di vino locale; c) terzo classificato: € 100 e 2 kg di fusilli nostrani. Per la sezione giovani verranno selezionati tre vincitori ex aequo che riceveranno un buono libri del valore di € 100 cadauno. Infine per le scolaresche verrà selezionato un solo vincitore, e riceverà come premio € 100,00 ed una serata, con pizza e bibite, per tutta la classe, presso il Ristorante “Le Scintille” di Sacco. Vincenzo Pepe presidente onorario del premio e fondatore di FareAmbiente nonche’ presidente della Fondazione Giambattista Vico, Michele Albanese direttore generale della banca Monte Pruno di Roscigno e di Laurino, il giornalista Oreste Mottola, Domenico Accetta responsabile dei rapporti con l’associazione sacchesi d’America e l’onorevole Alfonso Andria, gli ospiti d’onore della sarata che si concluderà con l’esibizione di Marco Bruno e i Namarà. La Segreteria del premio è assegnata a Mariateresa Monaco mentre la conduzione dell’evento è affidata ad Enzo Landolfi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
antonio_bassolino
Bassolino su Facebook: “Vergogna i treni Agropoli – Napoli”

guardia_medica
Agropoli: dopo il potenziamento del Psaut arriva anche la Guardia Medica turistica?

piccioni
Comune dichiara guerra ai piccioni: “Pericolosi per l’uomo e gli animali domestici”

Chiudi